Palermo, 6 ott. (AdnKronos) - "Sono tanti i problemi in Italia per la ricerca scientifica, uno dei problemi principali è che ci trattano come pezzenti, come potenziali truffatori". E' l'amaro sfogo di Sandra Savaglio, astrofisica di fama internazionale, partita da Cosenza nel 1991, con quasi duecento pubblicazioni. Nel 2004 la sua fotografia finì sulla copertina di Time, accompagnata dal titolo 'How Europe lost its science stars' ("Così l’Europa perde le sue stelle della scienza”) titolava il settimanale. Intervenuta al convegno 'Futuro e intelligenza artificiale: cogliere la nuova Rivoluzione industriale, innovazione e nuovi scenari di crescita' nell'ambito del meeting internazionale 'Sud e Futuri' organizzato a Palermo dalla Fondazione Magna Grecia, Savaglio ha ripercorso la sua esperienza. E non ha risparmiato critiche all'Italia e alla politica: "In Italia per comprare una penna dobbiamo riempire un foglio di carta, dobbiamo giustificare le spese e perdo tempo per fare queste cose". "Siamo pure controllati dalla politica. Ci vogliono controllare, sfortunatamente. Persone che non hanno magari conoscenze perché non sono manager della ricerca scientifica"."E il danno è molto forte - dice ancora l'astrofisca - è un danno che si fa al paese. L'Italia prepara gli studenti e lo fa benissimo. Il fatto che la cultura sia accessibile a tutti è un grande risultato sociale, che ci invidiano tutti, ma poi l'Italia esporta i suoi studenti formati gratis, è come se io comprassi un'automobile e poi la regalassi ad altri".Sandra Savaglio è un'astronoma e astrofisica italiana, specializzata nello studio delle origini dell'universo. Cresciuta a Marano Marchesato, comune del cosentino, dopo la laurea con lode in Fisica nel 1991 presso l'Università della Calabria, il dottorato, sempre nella medesima università, e un breve periodo di post-doc in Francia, Savaglio lavorò alla Johns Hopkins University di Baltimora dal settembre 2001 al febbraio 2006 come docente e collaboratrice di Karl Glazebrook, oltre che collaborando con lo Space Telescope Science Institute. In quel periodo apparve sulla copertina della rivista Time, come simbolo dei molti scienziati europei che si trasferivano negli Stati Uniti. Si è poi trasferita in Germania all'Istituto Max Planck di fisica extraterrestre, dove creò la base dati SQL per i Gamma-Ray Burst Host Studies, il principale database sulle galassie emettenti lampi di raggi gamma. Savaglio è stata attiva nel progetto "Gemini Deep Deep Survey" che raccolse dati sulla metallicità delle galassie primigenie, sull'evoluzione delle galassie sferiche e perché molte di esse sembrino antiche. Nel 2014 è tornata in Calabria, dove attualmente è professore di astrofisica all'Università della Calabria. Oltre all'attività accademica, è impegnata nella promozione della scienza e delle donne nella scienza.

in evidenza
Pellegrini, tra nuoto, tv e moda Tutti i look della Divina. Le foto

Abiti e bozzetti originali (disegnati su indicazione di Fede)

Pellegrini, tra nuoto, tv e moda
Tutti i look della Divina. Le foto

in vetrina
"Santelli sexy se non l'ha data a Silvio. Borgonzoni? Molto figa"

"Santelli sexy se non l'ha data a Silvio. Borgonzoni? Molto figa"

motori
Citroen C4 Cactus, ora disponibile nella serie speciale “C-SERIES”

Citroen C4 Cactus, ora disponibile nella serie speciale “C-SERIES”

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Giornata della memoria. Il messaggio dell’Istituto Diplomatico Internazionale
di Paolo Brambilla - Trendiest
Craxi, nessuna pietas per l'innominabile. Bettino continua a fare paura
di Maurizio de Caro
Food & Beverage. A Milano un convegno su economia circolare e prodotti monouso
di Paolo Brambilla - Trendiest

I sondaggi di AI

Di Maio annuncia le dimissioni da capo politico del M5S. E' la scelta giusta?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.