Roma, 12 lug. (AdnKronos) - "Occorre ridisegnare la governance, l’organizzazione, le politiche di reclutamento e valutazione delle risorse umane coinvolgendo in questo processo anche le Associazioni, come la nostra, che hanno radicamento sul territorio e conoscono la realtà produttiva esistente. Nonostante il potenziamento funzionale dei centri dell’impiego e i reiterati programmi di assunzione, rileviamo con dispiacere che tutt’ora questo sistema non riesce nemmeno a realizzare la mission principale di essere il ‘facilitatore’ dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro". È la posizione espressa questa mattina da Confapi nel corso dell’audizione presso la Commissione Lavoro del Senato in merito all’indagine conoscitiva sul funzionamento dei servizi pubblici per l’impiego in Italia e all’estero.La capacità di erogare misure di politiche attive attraverso efficaci servizi per il lavoro, ha spiegato il vicepresidente di Confapi Roma e membro di Giunta, Vincenzo Elifani, "costituisce il metodo che negli altri Paesi europei, negli ultimi anni e malgrado la crisi, ha garantito risultati importanti. Germania e Francia, ad esempio, hanno aumentato sensibilmente l’investimento in servizi per il lavoro proprio nella fase in cui la crisi economica era più acuta, riuscendo così a contenere la disoccupazione giovanile. Nel 2015, l’Italia ha speso 750 milioni di euro per i servizi pubblici per l’impiego, cifra che serve a coprire il costo di circa 9 mila dipendenti". Questo investimento, ha osservato, "è di gran lunga inferiore rispetto ai 5,5 miliardi di euro spesi ad esempio dalla Francia e agli 11 miliardi sostenuti dalla Germania. Nel nostro Paese, se la spesa destinata ai servizi per il lavoro fosse stata in linea con la media europea (0,21% del Pil), si sarebbero dovuti stanziare circa 3,5 miliardi".

in evidenza
Trapianti, si riapre il dibattito Ecco "La rampicante" di Grittani

Novità editoriali

Trapianti, si riapre il dibattito
Ecco "La rampicante" di Grittani

in vetrina
Melania Trump, cappotto geometrico Dior. Polemica sulle "spese pazze". FOTO

Melania Trump, cappotto geometrico Dior. Polemica sulle "spese pazze". FOTO

motori
Citroen Berlingo vent'anni di successi

Citroen Berlingo vent'anni di successi

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Manovra, l'Ue: "Violate le regole sul debito". Ecco il discorso dell'usuraio
Giuseppe Prinetti espone a Milano, via Santa Marta 8a. Presto fissata la data
di Paolo Brambilla - Trendiest
La presenza scenica: come può cambiare l’approccio al canto
di Giancarlo Genise

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

La manovra farà crescere il Pil dell'1,5% nel 2019 come indicato dal governo M5S-Lega?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.