Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

LOMBARDIA: MARONI, PRIMI IN RICERCA E INNOVAZIONE E MIGLIOREREMO ANCORA

19 giugno 2017- 15:24
Milano, 19 giu. (AdnKronos) - "Ricerca e innovazione sono vocazione della Lombardia. Una vocazione che riusciamo a realizzare bene grazie all'integrazione tra istituzioni, mondo delle imprese, scuola e università, ma anche con il governo, e con i ministri Poletti e Fedeli certamente, in una leale competizione sulle buone idee". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, questa mattina a Bergamo, al parco scientifico-tecnologico 'Kilometro Rosso', intervenendo alla tavola rotonda 'Le istituzioni verso il traguardo 2020', a cui hanno preso parte anche Alberto Bombassei (deputato, componente della X Commissione Attivita' produttive e presidente dell'azienda Brembo), Giuliano Poletti (ministro del Lavoro e delle Politiche sociali) e Valeria Fedeli (ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca).Il confronto si è svolto nell'ambito degli Stati generali dell'Innovazione, dell'Istruzione e della Formazione professionale lombardi, organizzati dall'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Valentina Aprea. "Il nostro investimento in ricerca è convinto e non si ferma - spiega Maroni -. Quando sono stato eletto ho messo nel mio programma di governo di arrivare a stanziare l'importo corrispondente al 3 per cento del Pil della Lombardia in ricerca, partendo dall'1,7 per cento: ora posso ora dire con soddisfazione e orgoglio che l'obiettivo è stato quasi raggiunto"."La cosa fondamentale - prosegue - è però il fattore umano. I nostri giovani sono il nostro vero patrimonio, anche per questo noi investiamo cosi' tanto in formazione. E' un altro punto di forza è che in Lombardia, rispetto a Roma, le competenze di Istruzione, Formazione e Lavoro sono in capo a un'unica persona, l'assessore Valentina Aprea, che può quindi attivare azioni omogenee e coordinate".