Washington, 9 nov. (AdnKronos) - Michelle Obama racconta la sua vita. Il dolore di un aborto spontaneo di 20 anni fa e la nascita delle figlie Malia e Sasha, avute con la fecondazione in vitro. E' quanto rivela l'ex first lady in un'anteprima dell'intervista all'Abc in onda domenica per presentare il libro di memorie 'Becoming' che uscirà martedì prossimo. "Dopo -l'aborto spontaneo - mi sentivo persa, sola, sentivo di aver fallito, perché non sapevo quanto sia comune che succeda, perché solitamente non ne parliamo". "L'orologio biologico è una cosa reale", ha detto ancora, raccontando come a un certo punto "lei e suo marito decisero di rivolgersi alle cliniche per la fertilità". "Credo che la peggiore cosa che noi donne possiamo fare alle altre donne è non condividere la verità sui nostri corpi, su come funzionano e come non funzionano".Michelle Obama si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa. "Non perdonerà mai", ammette, Donald Trump per aver sostenuto e promosso il movimento dei 'birther', che durante i mandati di Barack Obama alla Casa Bianca diffusero bugie sulla nascita all'estero del presidente, che sarebbe stato quindi non legittimo. Una teoria del complotto che avrebbe potuto armare la mano di qualche "mente instabile", scrive, rivelando le sue preoccupazioni di allora, nel suo testo. "L'intera cosa era pazza e meschina, ovviamente, e nascondeva a stento l'intolleranza e la xenofobia che l'aveva partorita - si legge nelle anticipazioni pubblicate dai giornali americani del libro - ma era anche pericolosa, deliberatamente orchestrata per esagitare gli estremisti e gli spostati". "Che cosa sarebbe successo se uno squilibrato avesse caricato una pistola mettendosi in viaggio verso Washington? E se questa persona avesse cercato le nostre bambine?", scrive ancora Michelle in 'Becoming', concludendo con una dura accusa rivolta all'attuale inquilino della Casa Bianca. "Donald Trump, con le sue insinuazioni irresponsabili, ha messo a rischio la mia famiglia, e per questo non lo perdonerò mai". "Dopo mi sentivo persa, sola, sentivo di aver fallito, perché non sapevo quanto sia comune avere un aborto spontaneo, perché solitamente non ne parliamo", ha detto l'ex first lady in un'intervista all'Abc di presentazione del libro, raccontando che è stato poi grazie alla fecondazione in vitro che ha avuto le figlie Malia e Sasha. "L'orologio biologico è una cosa reale", ha detto ancora nell'intervista raccontando come ad un certo punto lei e suo marito decisero di rivolgersi alle cliniche per la fertilità". "Credo che la peggiore cosa che noi donne possiamo fare alle altre donne è non condividere la verità sui nostri corpi, su come funzionano e come non funzionano", ha concluso nell'intervista che verrà trasmessa domenica dal network americano.

in evidenza
Il fatto della settimana Toninelli visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Toninelli visto dall'artista

in vetrina
Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

Milan, Alessio Romagnoli: lesione al polpaccio. Out almeno 4 settimane

motori
Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Collo e décolleté: tutti i segreti per contrastare i segni del tempo
di Simone Michelucci
Alberto Pezzini rilancia il turismo a Sanremo con "Futura Sanremo"
di Paolo Brambilla - Trendiest
Genitore 1 e genitore 2? Siamo tutti atomi unisex pansessuali e panconsumisti
di Di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

La manovra farà crescere il Pil dell'1,5% nel 2019 come indicato dal governo M5S-Lega?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.