Genova, 14 giu. (Adnkronos) - "Come associazione europea abbiamo fatto una lettera a firma mia e del presidente dell'associazione americana, con l'endorsement dell'associazione mondiale del settore, spiegando perché vogliamo essere lasciati fuori dai dazi. E' stata portata al Congresso Usa e da noi al Parlamento Ue. Ucina inoltre ha fatto una lettera scrivendo al presidente Tajani e al gruppo di parlamentari europei provenienti dall'Italia chiedendo di aiutarci a far togliere i prodotti della nautica, barche e motori,dalla lista di quelli in ritorsione che il parlamento Ue sta preparando". Lo ha spiegato Piero Formenti, vicepresidente di Ucina Confindustria Nautica e presidente di Ebi (European Boating Industry), l’associazione europea che riunisce le varie organizzazioni nazionali degli operatori nautici. Formenti lo ha detto a margine del convegno Satec 2018 di Rapallo commentando le preoccupazioni sul tema dei dazi, i rischi e le azioni intraprese per quanto riguarda le ripercussioni sul settore della nautica. Il timore, oltre a quello per l'imposizione dei dazi americani su alluminio o acciaio, nasce dai dazi di ritorsione già programmati dalla Ue che, se nulla cambia, dovranno essere confermati il 20 giugno. "Il problema - ha ricordato - sono i dazi che l'Europa sta pensando di imporre sulle importazioni di prodotti nautici dagli Stati Uniti che chiaramente causerebbero una ritorsione da parte degli Usa sulle esportazioni. I rischi sono grossi e duplici soprattutto perché la nautica italiana conta molto sul mercato americano e quindi ne verrebbe altamente penalizzata". Come spiegato da Formenti la situazione preoccupa anche perché gli stessi prodotti statunitensi importati sul mercato italiano ed europeo "danno lavoro e fanno fare business a delle reti di vendita - aggiunge il vicepresidente Ucina - concessionari e importatori. Sicuramente è una situazione nella quale tutti hanno da perdere e nessuno da guadagnare".La lettera indirizzata a Tajani durante l'ultima assemblea Ebi è stata richiesta dagli altri soci membri, tradotta in inglese, per poterla utilizzare come traccia per fare la stessa con i diversi parlamentari Ue nei rispettivi paesi d'appartenenza degli associati.L'obiettivo: "Fare un po' di lobbyng  - conclude Formenti - in protezione di un settore che non solo crea lavoro per tante persone ma nell'indotto e nelle zone in cui si sviluppa il turismo nautico il moltiplicatore sull'employment è di circa 7 volte: per ogni dipendente dell'industria nautica si generano 7 dipendenti nei settori collegati".

in evidenza
Boeing fa volare il primo taxi Pronte le vetture per Uber Air

Economia

Boeing fa volare il primo taxi
Pronte le vetture per Uber Air

in vetrina
Ascolti Tv Auditel: Invincibili Al Bano e Romina, la coppia più amata d'Italia

Ascolti Tv Auditel: Invincibili Al Bano e Romina, la coppia più amata d'Italia

motori
Maserati: presenta l’esclusiva Levante Vulcano

Maserati: presenta l’esclusiva Levante Vulcano

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Charlie Chaplin, storia di una star intramontabile
di Anna Capuano
Franco CFA, destra liberista e sinistra libertaria in soccorso del Capitale
di Diego Fusaro
Advanced Robotics. Fondazione Don Gnocchi tra i soci fondatori di “ARTES 4.0"
di Paolo Brambilla - Trendiest

I sondaggi di AI

Chi voterai alle elezioni europee di domenica 26 maggio?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.