Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'ECONOMIA (3)

11 novembre 2017- 13:06
(AdnKronos) - Roma. Su oltre 1.680 miliardi di ricchezza prodotta in Italia, quasi l’80 per cento (per la precisione il 79,6) è riconducibile ai consumi interni che, a loro volta, sono composti per il 60,8 per cento dalla spesa delle famiglie e un per un altro 18,8 per cento dalla spesa della nostra Pubblica amministrazione. In buona sostanza, segnala l’Ufficio studi della CGIA, la gran parte del nostro Pil lo dobbiamo ai consumi che, però, presentano anche quest’anno livelli di crescita molto modesti. Nel 2017, infatti, l’aumento di quelli delle famiglie dovrebbe attestarsi all’1,4 per cento; nell’area euro solo Francia (+1,1) e Grecia (+0,9) faranno segnare un risultato inferiore al nostro. Le spesa per consumi della Pa, invece, registrerà quest’anno uno striminzito +0,7 per cento. Per recuperare gli effetti negativi prodotti dalla crisi ci vorrà ancora del tempo: rispetto al 2007 (anno pre crisi) dobbiamo ancora “riprendere” 2,8 punti di spesa delle famiglie e 1,7 di spesa della nostra Amministrazione pubblica. E sebbene la variazione del Pil nazionale sia tornata ad essere positiva dal 2014, per riportarci allo stesso livello che registravamo l’anno prima dell’avvento della crisi dobbiamo ancora “riconquistare” 5,4 punti percentuali.

In Vetrina

Grande Fratello Vip 2, Jeremias: "Ignazio immaturo. Cecilia...". GF VIP 2 NEWS

In evidenza

Fare sesso fa bene alla salute Soprattutto d'inverno: 5 motivi
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Motori

Fiat Panda, se non ci fosse bisogna inventarla

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it