Palermo, 20 mag. (AdnKronos) - Un ragazzo di 17 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Palermo con l'accusa di tentato omicidio. Il minore è finito in manette in esecuzione di una Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere, emessa dal Tribunale per i Minorenni di Palermo Il giovane è un conoscente di Domenico Federico, il 22enne di Belmonte Mezzagno, già tratto in arresto dalla Polizia di Stato nelle immediatezze del tentato omicidio di un’anziana cittadina palermitana, raggiunta, aggredita e ridotta in fin di vita, nel suo appartamento di via Empedocle Restivo. A distanza di qualche giorno dall’efferato delitto, risalente alla sera dello scorso 7 maggio, i poliziotti della Sezione “Omicidi” della Squadra Mobile, hanno ricostruito quasi interamente il quadro del tentato omicidio: "la vittima aveva accusato Federico, operaio impegnato in lavori di ristrutturazione nella casa dell’anziana, di essersi appropriato di un portafogli e di alcuni monili trovati in casa, durante i lavori - dicono gli inquirenti - Allo scopo di invocare la sua innocenza, Federico, in compagnia di un amico 17enne, avrebbe raggiunto la donna nel suo appartamento, il pomeriggio del 7 maggio".Quella che per Federico avrebbe dovuto essere una discussione chiarificatrice, non sarebbe servita a ridurre la donna a più miti propositi rispetto ad una paventata denuncia alle Forze dell’Ordine. L’irremovibilità della donna e, forse, lo spettro della denuncia, avrebbero trasformato la paura dell’uomo in cieca violenza: Federico si sarebbe avventato sulla donna, l’avrebbe più volte accoltellata con un paio di forbici trovate in casa ed avrebbe tentato di soffocarla con un foulard indossato dalla vittima ed un cuscino, in queste ultime operazioni coadiuvato dall’amico minorenne.Soltanto l’aver simulato di aver perso i sensi, avrebbe salvato la donna da una tragica fine e convinto i malfattori ad allontanarsi. La donna, tramortita e stordita, si sarebbe trascinata da alcuni vicini e, tramite loro, avrebbe dato l’allarme. I poliziotti, subito accorsi in via E.Restivo, hanno raccolto le prime informazioni fornite proprio dalla donna che, con una flebile voce, ha indirizzato gli agenti sulle tracce degli operai che avevano condotto i lavori nel suo appartamento. Il minorenne ha fornito agli inquirenti una versione di quanto accaduto lacunosa e contraddittoria, difforme dal racconto della vittima ed anche da quanto emerso da un’ attenta analisi della scena del crimine. Il giovane risulta recluso presso il locale Istituto Penale Minorile.
in evidenza
La Nutella compie 54 anni Così è nata la crema più amata

Costume

La Nutella compie 54 anni
Così è nata la crema più amata

in vetrina
Grande Fratello 2018, CLAMOROSO RITIRO? Ecco cosa sta succedendo. GF 2018 NEWS

Grande Fratello 2018, CLAMOROSO RITIRO? Ecco cosa sta succedendo. GF 2018 NEWS

motori
Subaru Outback, nuovo design e tanta tecnologia sul MY 2018

Subaru Outback, nuovo design e tanta tecnologia sul MY 2018

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Bullismo, giovani senza regole nè valori. E' la società del padre evaporato
di Diego Fusaro
Curare i pazienti non conviene, lo spiega Goldman Sachs
di Andrea Pensotti
Brindisi. "SaloneNautico Cashback Card”. Un'esclusiva Cashback World.
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.