(AdnKronos) - "Noi abbiamo il dovere e la responsabilità, anche dinanzi agli avvertimenti del Censis e all’immagine che del nostro Paese emerge nel Rapporto illustrato ieri, di indicare con chiarezza -scrive Bellanova- qual è la nostra idea di Paese e intorno a quali parole chiave vogliamo definire il nostro impianto politico. Se parti sempre più rilevanti di questo paese esprimono con chiarezza il bisogno di un’alternativa netta al Governo giallo-verde, di certo non ci chiedono di diventare la stampella di minoranza – utili idioti si sarebbe detto un tempo - dei 5Stelle. Non è così che corrisponderemo a quella domanda. Non inseguendo i vari estremismi, quelli che hanno imposto in questi ultimi anni linguaggi e comportamenti di cui oggi rileviamo con grande chiarezza la pericolosità sociale". "Allargare e ampliare la platea politica: o lo si fa da una posizione di forza, chiara e autorevole, o si è inevitabilmente votati alla sconfitta e la sconfitta non è, solo, una questione di numeri ma anche condannarsi ad essere lo sgabello di forze ambigue e pericolose, di cui ancora non sappiamo chi tira le fila. Il nostro campo è quello riformista, lavorando perché sia vivo e veramente, credibilmente, ampio e plurale. Lavorare e scommettere su parole come lavoro, crescita e inclusione sociale, buona occupazione, eccellenza d’impresa, innovazione, Europa dei cittadini. Parole scomparse dal lessico di questi mesi ma vive in parti importanti del Paese e in molti di noi. Quelli che credono che l’opposizione è credibile se la fai sulla base del governo che vorresti fare, che vorresti essere, non a prescindere. E soprattutto non candidandosi, mentre la fai, a fare l’accordo con parti di chi governa". "Chi, dicendosi diverso e su questo costruendo le sue fortune elettorali, ha scritto un Decreto che crea solo licenziamenti e precarietà, chi costruisce intorno ai condoni le proprie fortune elettorali, chi avalla le politiche securitarie della destra salviniana, è un mio avversario politico e non potrà mai essere un mio alleato di governo”.

in evidenza
Il fatto della settimana I Macron (in gilet) visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
I Macron (in gilet) visti dall'artista

in vetrina
Inter-Icardi, rinnovo di contratto? Wanda Nara al lavoro: "Sto..."

Inter-Icardi, rinnovo di contratto? Wanda Nara al lavoro: "Sto..."

motori
Nissan: la mobilità del futuro, sempre più sostenibile, autonoma e connessa

Nissan: la mobilità del futuro, sempre più sostenibile, autonoma e connessa

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Berlusconi, sindrome di Stoccolma verso i suoi aguzzini Ue?
di Diego Fusaro
2° edizione "Il sacro perduto" de "i tre obsoleti"
Natale? Bastano 5 mosse per essere perfetta
di Simone Michelucci

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

Giorgetti, un’opportunità o un problema per il governo Salvimaio?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.