Milano, 10 nov. (AdnKronos) - Ha diritto a ricevere il trattamento di fine rapporto (Tfr), ma per un banale errore della giustizia, dovrà attendere almeno due anni per ottenere quanto gli è dovuto. La prossima volta che potrà far valere le sue ragioni davanti a un giudice sarà solo nel 2020. E' la storia di Vittorio Alberto Lavazza, 39 anni, residente in provincia di Novara assunto nel dicembre 2012 dalla Ata Italia, società con sede a Roma in liquidazione a seguito di fallimento nel 2016. Assunto a tempo indeterminato come impiegato, a inizio 2018 tramite l'avvocato Maria Fotia dello studio legale FmLaw ha fatto richiesta per poter ottenere quanto maturato: 1.157,16 euro di Tfr lasciato in azienda e 2.160,83 euro, sempre lordi, a titolo di quote Tfr non versate dalla società fallita al fondo previdenziale. A febbraio scorso il curatore fallimentare ha comunicato al giudice delegato della sezione fallimentare di Roma che il 39enne ha diritto alla prima somma e non alla seconda. Una decisione che, per il difensore, nasconde un'inversione nelle cifre. Un errore banale, ma non semplice da correggere.

in evidenza
Nuovo testo per il "Padre Nostro" Cambia il passo sulla tentazione

Chiesa

Nuovo testo per il "Padre Nostro"
Cambia il passo sulla tentazione

in vetrina
Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

motori
Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Grecia, umiliazione eurocratica. Il culmine dell'oltraggio alla nostra civiltà
di Di Diego Fusaro
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani
Tim, Altavilla vince ma non convince.Spiraglio per il ripensamento di Gubitosi
di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

La manovra farà crescere il Pil dell'1,5% nel 2019 come indicato dal governo M5S-Lega?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.