A- A+
Politica
Ballottaggi, ribaltone a Terni dopo 20 anni: vittoria del leghista Latini
LaPresse

È un vero e proprio ribaltone quello avvenuto in Umbria dove Terni, Spoleto e Todi passano in blocco al centrodestra. A Terni il derby giallo-verde è stato vinto dal leghista Leonardo Latini. Al primo turno aveva sfiorato la vittoria con un 49,22% con una coalizione: Lega, Forza Italia, Giorgia Meloni per Latini, Terni Civica e Popolo della Famiglia per Latini.

Il neo sindaco Latini, 44 anni, avvocato civilista, sposato con Valeria hanno da poco avuto un bambino nato il 20 ottobre scorso. La rocca forte rossa amministrata dal centro sinistra oggi in mano al centro destra a trazione Lega. Cinque anni fa, a Terni la Lega non esisteva, la sua percentuale tendeva allo zero per cento, da solo Latini ha portato la Lega a 29% risultando il primo partito della città.

“Abbiamo saputo interpretare le richieste e l’esigenza dei cittadini ternani. La vittoria di Terni è importante per arrivare in Regione - ha detto il neo sindaco Latini che ha vinto con   63,24%.  Latini è leghista che ha adottato la politically correct, nei vari confronti, ha mai alza la voce, mai una parola fuori posti anche con i contendenti. Non è il solito leghista aggressivo o sopra le righe cita spesso San Benedetto nei suoi interventi. Ha un fair play comparabile a quello di Pierre de Coubertin.

Dunque l’Umbria il cuore verde dell’Italia sempre stata una regione fortino della sinistra; una delle cosiddette regioni rosse insieme a Toscana ed Emilia Romagna oggi è sempre verde ma con il simbolo del Carroccio.

A pensare che pochi mesi fa Leonardo Latini era sconosciuto da grande parte dei ternani, con suoi modo di fare felpato ha conquistato il cuore della città di San Valentino. Terni, 120 mila abitanti la città per eccellenza operaia, dove i dipendenti della Thyssen Krupp decidevano con loro voto chi doveva amministrare la città, invece oggi hanno consegnato le chiavi della città all’avvocato civilista Latini nella speranza che farà meglio dei suoi predecessori di sinistra. La multinazionale AST specializzata nell’acciaieria speciale fondata nel 1884 da Benedetto Brin, si è vista perdere molti operai negli anni ’70 aveva più di 10 mila oggi solo 2375 dipendenti, spera proprio che Latini possa rilevare la sfida della crisi economica, sociale, i problemi della sicurezza e fare crescere l’economia della conca ternana e tornare competitiva.

Tags:
ternileonardo latinielezioni comunali 2018ballottaggi 2018umbria

in evidenza
Macigno sul Grande Fratello Vip L'amara scelta di Mediaset

Ascolti flop

Macigno sul Grande Fratello Vip
L'amara scelta di Mediaset

i più visti
in vetrina
Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.