A- A+
Politica
Beppe Grillo Presidente della Repubblica?

Oggi il governo promulgherà un decreto legge con due misure fondamentali: il reddito di cittadinanza e la pensione quota 100, “le risorse ci sono” ha dichiarato infatti il premier Giuseppe Conte.

Al di là della retorica, si tratta per la prima volta dopo molti anni di promesse non mantenute, di un risultato concreto e tangibile frutto di una trasposizione, sempre assai difficile, del programma politico in legge. Una misura che cambierà l’esistenza di milioni di persone e non a chiacchiere.

E di questo va dato atto al governo, sia a Luigi Di Maio per il reddito di cittadinanza e sia a Matteo Salvini per la pensione a quota 100.

Due misure popolari, sociali, che aiutano veramente chi è in difficoltà e che danno il segno di un cambiamento reale dopo anni di aiuti in finanziaria ai poteri forti che non solo esistono, si chiamano banche e similari, ma sono ben pasciuti di soldi pubblici.

Ma spesso si dimentica che dietro Di Maio (e questo va a suo onore) c’è un signore, Beppe Grillo, che è stato l’ideatore di tutto questo insieme ad un grande sognatore, Gianroberto Casaleggio. Lo ha fatto in maniera totalmente non convenzionale, come lo può fare un artista, ma i risultati ci sono e sono sotto gli occhi di tutti.

E i grandi soloni tipo Matteo Renzi cosa hanno fatto?

Una misura pro impiegati da 80 € sottraendoli, tra l’altro, ai più bisognosi. Questi sono i fatti.

Ma Beppe Grillo, caso più unico che raro nella politica, ha fatto veramente un passo indietro.

Si è ritagliato solo un ruolo di garante del Movimento, lasciando a Di Maio e Di Battista il ruolo di attori principali ed allora perché non pensare che nel 2022, cioè fra tre anni, quando scadrà il settennato di Sergio Mattarella, non sia proprio lui a fare il Presidente della Repubblica, visto che le prossime elezioni politiche sono previste per il 2023 e che quindi una maggioranza in Parlamento ci sarà per eleggerlo?

Grillo Presidente della Repubblica sarebbe il tassello finale al quadro di una vera e propria rivoluzione non solo politica, ma anche e soprattutto culturale, sul modo di intendere i diritti per il popolo che finora è stato regolarmente gabbato proprio da chi cercava di carpirne i voti non dando nulla in cambio salvo poi lamentarsi della batosta elettorale.

Lo stesso Grillo, nel giugno scorso, all’insediamento del governo giallo - verde si era autoproposto in maniera tra l’ironico e il provocatorio; ora è forse tempo di pensarci seriamente.

 

FORUM/ BEPPE GRILLO AL QUIRINALE. CHE COSA NE PENSI? SAREBBE UN BUON PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA? LO VORRESTI AL COLLE? DI' LA TUA NEI COMMENTI

Commenti
    Tags:
    beppe grillomovimento cinque stellepopulismogianroberto casaleggioreddito di cittadinanzapresidente repubblica
    in evidenza
    Piatek gol anche in nazionale Shevchenko: "E' il mio erede"

    Polonia nel segno del Pistolero

    Piatek gol anche in nazionale
    Shevchenko: "E' il mio erede"

    i più visti
    in vetrina
    Isola dei famosi 2019, Marco Maddaloni colpito da un lutto. Isola 2019 news

    Isola dei famosi 2019, Marco Maddaloni colpito da un lutto. Isola 2019 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Porsche svela la nuova Cayenne Coupé

    Porsche svela la nuova Cayenne Coupé


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.