A- A+
Politica
Berlusconi e la terza giovinezza. Rieccolo, Silvio l'indistruttibile

Oggi era su Radio anch’io condotto da Giorgio Zanchini (Rai Radio 1), ma sono mesi che è tornato.

Diciamocela tutta: Berlusconi è un po’ una icona per tutti quelli che credono nel mito dell’eterna giovinezza. Cioè è una specie di assicurazione sul futuro. In lui si concentrano e si addensano i desideri più o meno inespressi e a volte inconfessabili dell’intera società: potere, denaro, donne, giovinezza. Non era quello che offriva il diavolo ad un confuso Dottor Faust? E questi a discapito di un fisico non eccezionale, non alto e non particolarmente aitante.

Berlusconi è il mito realizzato di Prometeo visto che a 82 anni suonati non solo sembra resistere a qualsiasi avversità e alle più crude intemperie ma anzi, passando gli anni, lo fa sempre meglio, in maniera più performante.

Il suo agire politico e umano ha spesso provocato grande risentimento nella popolazione “normale”, cioè quella media e forse tale risentimento è politicamente giustificato perché spesso è stato ambiguo e ondivago, volto più a cogliere l’attimo tattico che la strategia di lunga durata, un marchio di “vecchia politica” decisa in anfratti polverosi e lontani dalla gente, insomma la politica da Prima Repubblica. Tuttavia molti lo esaltano anche per averla sempre “fatta franca” nella sua eterna battaglia contro i giudici e questo ci restituisce il quadro non edificante di una Italia furbetta e un po’ anarchica ma che pure c’è.

Resta però, come dicevamo, il fatto che sembra indistruttibile e questo piace ovviamente agli amici ma anche (meno ovviamente) ai nemici che vedono in lui una sorta di Superman imbattibile e in fondo in fondo gli vorrebbero assomigliare.

Piace la sua voglia di non arrendersi e di rimettersi sempre in gioco nonostante l’età.

Dopo le note vicende giudiziarie e la sua recente riabilitazione ecco che è risaltato fuori come quei pupazzetti a molla dei carillon che balzando fuori gridano: “sorpresa!”. Lo ha fatto, ancora una volta, appunto a sorpresa e in maniera pervasiva. Tv, giornali, social. L’ex Cavaliere forse ha perso la leadership del centro-destra ma alla sua veneranda età è ancora lì che campeggia ovunque e quasi certamente andrà a Bruxelles.

Per quanto?

Per molto, visto che Berlusconi non ha fatto mai mistero di puntare all’immortalità, magari a qualche diavoleria tecnologica come di quella strana struttura tecnologica architettonica contenuta nella sua villa di Arcore.

 

 

Commenti
    Tags:
    silvio berlusconiforza italiagiovinezza
    in evidenza
    Brigitte Macron torna a insegnare Prof in una scuola per disoccupati

    Affari Europei

    Brigitte Macron torna a insegnare
    Prof in una scuola per disoccupati

    i più visti
    in vetrina
    Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa

    Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp

    Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.