Berlusconi: milioni di firme contro i traditori

Sabato, 11 dicembre 2010 - 11:00:00

berlusconi novara ape

Si dice certo della raccolta di "milioni di firme" e si rivolge ai sostenitori Pdl sicuro che "davvero siate d'accordo con me, che non possiate non essere d'accordo". Silvio Berlusconi non esplicita l'uso successivo delle firme a favore del governo e del voto espresso alle ultime politiche raccolte nel corso della giornata di mobilitazione con i gazebo, ma nel videomessaggio che sara' rilanciato dai gazebo, ed anticipato sul sito dei Promotori della liberta', chiede di testimoniare quel convincimento "con una firma e vi chiedo - aggiunge - di convincere i vostri familiari, i vostri amici e i vostri conoscenti a fare altrettanto".

"Spiegate a tutti - dice ancora - che questa firma serve per una grande 'operazione di amore e di verita'', serve per sostenere il nostro governo del fare, serve per difendere la nostra liberta'". Ancora toni duri contro "chi non rispetta il mandato degli elettori" e che cosi' "da' prova di non avere a cuore l'interesse dell'Italia, ma di pensare soltanto al proprio tornaconto, alle proprie miserrime ambizioni di carriera". "Diciamo tutti insieme un bel 'no' alla vecchia partitocrazia, diciamo tutti un bel 'no' alla sinistra, diciamo tutti un bel 'no' - e qui si torna all'appuntamento della fiducia in Parlamento - a chi avra' l'impudenza, ma speriamo che nessuno lo faccia, di tradire il voto dei cittadini. E diciamo tutti un bel 'si'', alto e forte, al buongoverno, al bene dell'Italia, alla liberta'". La chiusa del lungo messaggio e' quella di consueto riservata agli incontri pubblici: "Un fortissimo abbraccio a tutti voi, a ciascuno di voi. Con l'augurio a tutti di riuscire a realizzare i progetti e i sogni che avete per voi e per i vostri cari nella mente e nel cuore".

"E' pronta anche la riforma della giustizia, la approveremo nel primo Consiglio dei ministri dopo il voto del 14 dicembre, dal quale voto sono certo che il governo ricevera' una rinnovata fiducia". Se ne dice certo Silvio Berlusconi che, nel videmoessaggio per la campagna di "amore e verita'" indetta dal Pdl con i gazebo a sostegno di governo e voto, aggiunge una previsione per il voto di fiducia del 14: "Non credo infatti che ci saranno tanti parlamentari cosi' ingenui da accodarsi ai pifferai del cosiddetto 'terzo polo', a quei signori che con ambizioni personali smodate, largamente superiori ai consensi di cui dispongono, vorrebbero cambiare la legge elettorale, per rendere di fatto impossibile l'assegnazione del premio di maggioranza e diventare cosi' arbitri della situazione, scegliendo di allearsi poi con la sinistra per il governo". Una soluzione, questa, che per Berlusconi "farebbe tornare indietro l'Italia ai tempi della Prima Repubblica, ve lo ricorderete, quando i partiti non indicavano agli elettori ne' il programma, ne' le alleanze, ne' il candidato premier e, una volta presi i voti dei cittadini, attraverso mille trattative e mille compromessi facevano e disfacevano i governi, che poi in effetti avevano una durata media di 11 mesi, con le conseguenze nefaste che conosciamo, prima fra tutte quella di un debito pubblico enorme che pesa ancora oggi sulle spalle dei nostri governi e dei cittadini".

Silvio Berlusconi si e' detto "stupito" dall'apertura, da partre della Procura di Roma, di un'inchiesta sulla presunta compravendita di deputati, affinche' assicurino la fiducia al governo, in vista del voto del 14 dicembre. "Mi stupisco - ha affermato il presidente del Consiglio, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine di una iniziativa Pdl in un gazebo a Milano - che ci sia un intervento della magistratura adesso, quando c'e' gente che, per senso di responsabilita' e non volendo consegnare il Paese ad una crisi al buio, vedendo quello che hanno fatto gli altri, decide probabilmente - sottolinea - di dare una mano alla maggioranza".

COLOMBE E FALCHI - Lettera di Silvano Moffa (Fli) e di Andrea Augello a Silvio Berlusconi e a Gianfranco Fini per ricomporre l'area moderata. La missiva fa riferimento a un nuovo patto di legislatura e conferma l'intenzione del Fli di restare fedele al centrodestra e al governo. Tra l'altro si propone di riaprire il confronto sulla riforma costituzionale e sulla legge elettorale, cosi' come sui temi economici e sociali. 

"I toni concitati e minacciosi usati da Berlusconi dimostrano la sua debolezza e la mancanza di lucidita' nell'affrontare questo delicato momento politico". E' Italo Bocchino a replicare cosi' a Silvio Berlusconi. "La sfiducia - prosegue il capogruppo Fli alla Camera - sara' votata da due aree politiche e culturali, dal centrosinistra e dall'anima moderata del centrodestra rappresentata da Futuro e Liberta', Udc e Liberal democratici, quest'ultima scientemente espulsa negli anni da Berlusconi con l'obiettivo di sacrificare le culture politiche nazionale, cattolica e liberale al fine di costruire un centrodestra muscolare e aggressivo che non appartiene alla tradizione politica italiana, europea e occidentale". "Berlusconi - conclude - si rassegni alla evidente esistenza di un'altra coalizione che rappresenta il vero centrodestra di cui l'Italia ha bisogno".Gianfranco Fini ritiene l'iniziativa dei 'pontieri', guidata da Silvano Moffa e Andrea Augello, ormai superata, anche dalla decisione di Berlusconi di chiudere qualsiasi spazio di trattativa. E il capogruppo Fli alla Camera, Italo Bocchino parla apertamente di "sfiducia inevitabile". In Fli c'e' la convinzione che, a parte Catone, tutti i deputati e i senatori del gruppo che hanno firmato la missiva voteranno comunque contro il Governo.

NAPOLITANO - Il presidente austriaco, Thomas Fischer, usa un'espressione diplomatica: "In Italia e' un periodo molto interessante". Giorgio Napolitano, che si e' appena incontrato con lui nel palazzo della Presidenza austriaca, e' piu' esplicito: "E' vero che stiamo attraversando questo momento, che lei definisce piuttosto interessante. La cosa mi ricorda come tutti i rappresentanti a Roma dei Paesi amici dicano che in Italia non ci si annoia mai, con la politica e il Parlamento. E' un momento piuttosto difficile, certo non noioso. Di certo non ci si annoia".

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA