Emma Bonino: a volte ritornano - Affaritaliani.it
A- A+
Politica
Emma Bonino: a volte ritornano
Foto LaPresse

Non poteva mancare in periodo ferragostano -sebbene se ne fossero perse le tracce- una mirata conferenza stampa di Emma Bonino, insieme a Benedetto Della Vedova.

La Bonino ha fiutato aria di nicchia di opposizione redditizia (la famosa “nor”) e ci si è gettata a capofitto, come una scaltra professionista dell’antigovernismo, direbbe Leonardo Sciascia.

La Bonino, questa la notizia, vuole strutturare il suo movimento +Europa, in partito, con un congresso da tenersi nel gennaio 2019 per raccogliere a maggio, con le elezioni europee, i frutti della semina.

La nor è una antica tecnica collaudata che garantisce sempre rappresentatività, vedi il caso di Orfini e Orlando con il loro Giovani Turchi, che hanno ottenuto un peso spropositato all’interno del Pd finendo con integrarsi con la maggioranza.

Ma torniamo al progetto Bonino.

L’ex ministro ha attaccato in un discorso minestrone un po’ insipido e qualunquista, il governo giallo-verde su Tav, Tap, Iva, vaccini, Libia e Alitalia. Su questo ultimo punto, cioè l’Alitalia, ha le idee un po’ confuse perché se da un lato aborre la nazionalizzazione della ex compagnia di bandiera dall’altro paventa un ricorso ai “capitani coraggiosi” che sono, appunto, l’esatto contrario della nazionalizzazione, dimostrando scarsa lucidità, solo in parte giustificata dal gran caldo di questi giorni.

Decenni di sgangherate politiche liberiste hanno solo condotto all’arricchimento di pochi e all’impoverimento di molti, alimentando, tra l’altro, proprio quella reazione populista mondiale all’élite che va sotto il nome di sovranismo e di cui l’Italia, insieme agli Usa, è un efficace laboratorio politico e istituzionale.

Occorre quindi che torni uno Stato forte, capace di nazionalizzare, che dia sicurezza e posti di lavoro. La flessibilità, cavallo di battaglia del centro-sinistra, è servita finora solo ai padroni del vapore ai danni dei lavoratori.

I recenti fatti di cronaca, con il dramma del caporalato (che tra parentesi riguarda anche gli italiani e non solo gli immigrati), è frutto proprio della declinazione perversa di un certo concetto di liberismo di cui la Bonino è sempre stata fautrice.

Tags:
emma bonino+europaeuropee 2019alitalia

in evidenza
Da Fedez al "fantasma dell'opera" I mariti delle donne più influenti

Costume

Da Fedez al "fantasma dell'opera"
I mariti delle donne più influenti

i più visti
in vetrina
Royal Family News, Meghan Markle rivela le 4 parole del papà mai rivelate

Royal Family News, Meghan Markle rivela le 4 parole del papà mai rivelate

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La nuova tecnologia Ford risveglia dall’incubo di guida in contromano

La nuova tecnologia Ford risveglia dall’incubo di guida in contromano

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.