A- A+
Politica

Il Pd e i suoi esponenti più illustri dovrebbero fare un esperimento. Per due settimane almeno, evitare accuratamente l'uso dei social network. Lasciar perdere twitter, facebook, instagram e così via. Probabilmente ne gioverebbero nei consensi.

Il caso Daisy Osakue, ahiloro, non ha insegnato nulla agli "smanettoni" democratici; non è servito da monito quell'affrettato tweet di Matteo Renzi (poi ripreso da millemila parlamentari, simpatizzanti, elettori) che definiva l'atleta "selvaggiamente picchiata" in un agguato razzista, quando in realtà poco dopo gli inquirenti escludevano il movente razziale e precisavano che si trattava di un uovo lanciato da un'auto in corsa, poi per giunta risultata guidata dal figlio di un consigliere comunale del Pd.

Ieri, infatti, si è consumato l'ennesimo autogol del Pd sui social network, sempre per mano di una renziana doc, la deputata Alessia Morani. (E dire che l'ex segretario ed ex premier era lodato ai suoi tempi d'oro per essere un asso della comunicazione verbale e digitale). 

Pomeriggio: tutta l'attenzione mediatica è puntata sul dramma avvenuto a Borgo Panigale, il catastrofico incidente che ha sconvolto Bologna e tutta Italia. Alessia Morani esce con un post che ne riprende uno del Ministro dell'Interno pubblicato qualche ora prima, un selfie di Matteo Salvini scattato alla Fiera di San Fermo a Nerviano (Milano) di fronte a diversi vassoi di generi alimentari. L'onorevole Morani correda con l'hashtag #vergogna la foto del Ministro dell'Interno,  accusando quest'ultimo di divertirsi "tra un fritto e l'altro" in ore drammatiche per il Paese. 

Peccato però che il post di Salvini alla fiera risalga ad almeno sei ore addietro, pubblicato quindi molto prima dell'incidente, e che - già tre ore prima del post indignato della Morani - il leader del Carroccio ne abbia inserito sul suo profilo ufficiale un altro nel quale manifesta il proprio cordoglio alle vittime e ai feriti nel disastro automobilistico di Borgo Panigale, ringraziando anche i vigili del fuoco presenti sul luogo dell'incidente. Un post tempestivo che probabilmente l'onorevole Morani non ha visto sulla pagina di Salvini, ma che - come dimostrano gli orari di pubblicazione dei vari post pubblicati nella nostra gallery - era ben presente on line da ore.

Morale della favola: l'onorevole Morani viene subissata di critiche per la "svista" e il post del ministro Salvini viene diffuso ancor più massicciamente, diventando come al solito virale grazie anche alla reazione scomposta dei suoi detrattori.

Insomma, parafrasando Nanni Moretti: con questi esponenti del Pd e della Sinistra, Salvini governerà per almeno trent'anni...

 

Tags:
facebookborgo panigalebolognaincidentefoggiamatteo salvinipdalessia moraniincidente a bologna

in evidenza
Ufficiale: Meghan è incinta. FOTO Il royal baby nascerà a primavera

Costume

Ufficiale: Meghan è incinta. FOTO
Il royal baby nascerà a primavera

i più visti
in vetrina
Grande Fratello VIP 3 NOMINATION E CRISTIANO MALGIOGLIO IN CASA. GF VIP 3 NEWS

Grande Fratello VIP 3 NOMINATION E CRISTIANO MALGIOGLIO IN CASA. GF VIP 3 NEWS

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen presenta la terza generazione del best seller Berlingo

Citroen presenta la terza generazione del best seller Berlingo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.