A- A+
Politica
Caro Beppe Grillo, toccate Quota 100 col Pd e sarete voi a scomparire


Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera al fondatore del Movimento Cinque Stelle

La galassia parlamentare 5s sa che non ha senso un Governo col PD se non quello di voler rimanere a Roma anziché tornare persone normali. 

Non scandalizza tanto il fatto che Deputati e Senatori ormai lo dicano chiaramente ad amici, colleghi ed avversari in situazioni informali (...) perché sono comunque esseri umani, quello che sconvolge è che siano perfettamente lucidi nella dolosa terminazione della sopravvivenza del  MoVimento per tutelare i loro interessi.

 Ancor più grave e letale è il peloso desiderio di Grillo che rincorre gli elettori della cosiddetta sinistra fucsia frù frù (non certo rossa e nemmeno arancione), quelli che sin dagli anni '70 riempivano le sale ai suoi spettacoli insieme agli incazzati patologici e che recentemente ha perso.  

Proprio come gli africani soffrono il maledetto vincolo esterno chiamato Franco CFA, noi italiani dobbiamo sacrificarci e rimanere disoccupati e precari per l'assurdo pareggio di bilancio che è motivato dallo studio Rogoff-Reinhart in cui è presente un errore Excel da scuola elementare: una volta corretto, sconfessa il pareggio di bilancio e l'austerità e dimostra l'esigenza di politiche fortemente espansive (spesa pubblica produttiva ed investimenti).

La Germania adesso in recessione già chiede queste politiche per se stessa dopo averle negate a noi italiani.

Il Governo del cambiamento si era distinto in dichiarazioni simili alle attuali pretese di sviluppo dei tedeschi ma adesso questo campo è occupato solamente dalla Lega Nord; il 5s invece che essere avvocato degli italiani va da chi gli italiani li ha traditi: il Partito Democratico.

Inoltre troppi, veramente troppi interessi passivi maturano (circa in media 50 md l'anno) in spesa pubblica improduttiva, tornaconto della grossa finanza e avreste la faccia tosta di chiedere ancora il sangue ai cittadini mascherando il tutto con Greta Thumberg e altre pagliacciate? 

Denunciare queste vergogne, caro Grillo, era il DNA M5s, non piazzare Giuseppe Conte o Fico nelle più alte poltrone europee o nazionali, per quello erano eccezionali gli ALDE, i Monti, i Letta, i Renzi e pure, perché no, gli Zingaretti.

Non bastano le dichiarazioni, le conferenze programmatiche, non ci drogherete con la cortina fumogena dei traffichini e dei giochini col Partito Democratico, con le formalità Istituzionali, con gli incontri con i Presidenti ecc dovete spiegare che è questa ideologia ad essere folle (insieme al Tria di turno) e tornare a battervi per superarla.

Cari 5s, caro Grillo... toccate Quota 100 e noi elettori stavolta non ci saremo:

Vi spazzeremo via.

Ettore Spreafico

Commenti
    Tags:
    beppe grilloquota 100pdm5sgovernocrisi
    Loading...
    in evidenza
    Bill Gates supera Jeff Bezos E' la persona più ricca del pianeta

    Al terzo posto il magnate francese Bernard Arnault

    Bill Gates supera Jeff Bezos
    E' la persona più ricca del pianeta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2019-2020: neve in pianura? Sì ma non subito. Le previsioni fino a febbraio

    Meteo inverno 2019-2020: neve in pianura? Sì ma non subito. Le previsioni fino a febbraio


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    CITIGOe iV la prima auto elettrica di ŠKODA

    CITIGOe iV la prima auto elettrica di ŠKODA


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.