A- A+
Politica
Caro Beppe Grillo, toccate Quota 100 col Pd e sarete voi a scomparire

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera al fondatore del Movimento Cinque Stelle

La galassia parlamentare 5s sa che non ha senso un Governo col PD se non quello di voler rimanere a Roma anziché tornare persone normali. 

Non scandalizza tanto il fatto che Deputati e Senatori ormai lo dicano chiaramente ad amici, colleghi ed avversari in situazioni informali (...) perché sono comunque esseri umani, quello che sconvolge è che siano perfettamente lucidi nella dolosa terminazione della sopravvivenza del  MoVimento per tutelare i loro interessi.

 Ancor più grave e letale è il peloso desiderio di Grillo che rincorre gli elettori della cosiddetta sinistra fucsia frù frù (non certo rossa e nemmeno arancione), quelli che sin dagli anni '70 riempivano le sale ai suoi spettacoli insieme agli incazzati patologici e che recentemente ha perso.  

Proprio come gli africani soffrono il maledetto vincolo esterno chiamato Franco CFA, noi italiani dobbiamo sacrificarci e rimanere disoccupati e precari per l'assurdo pareggio di bilancio che è motivato dallo studio Rogoff-Reinhart in cui è presente un errore Excel da scuola elementare: una volta corretto, sconfessa il pareggio di bilancio e l'austerità e dimostra l'esigenza di politiche fortemente espansive (spesa pubblica produttiva ed investimenti).

La Germania adesso in recessione già chiede queste politiche per se stessa dopo averle negate a noi italiani.

Il Governo del cambiamento si era distinto in dichiarazioni simili alle attuali pretese di sviluppo dei tedeschi ma adesso questo campo è occupato solamente dalla Lega Nord; il 5s invece che essere avvocato degli italiani va da chi gli italiani li ha traditi: il Partito Democratico.

Inoltre troppi, veramente troppi interessi passivi maturano (circa in media 50 md l'anno) in spesa pubblica improduttiva, tornaconto della grossa finanza e avreste la faccia tosta di chiedere ancora il sangue ai cittadini mascherando il tutto con Greta Thumberg e altre pagliacciate? 

Denunciare queste vergogne, caro Grillo, era il DNA M5s, non piazzare Giuseppe Conte o Fico nelle più alte poltrone europee o nazionali, per quello erano eccezionali gli ALDE, i Monti, i Letta, i Renzi e pure, perché no, gli Zingaretti.

Non bastano le dichiarazioni, le conferenze programmatiche, non ci drogherete con la cortina fumogena dei traffichini e dei giochini col Partito Democratico, con le formalità Istituzionali, con gli incontri con i Presidenti ecc dovete spiegare che è questa ideologia ad essere folle (insieme al Tria di turno) e tornare a battervi per superarla.

Cari 5s, caro Grillo... toccate Quota 100 e noi elettori stavolta non ci saremo:

Vi spazzeremo via.

Ettore Spreafico

Commenti
    Tags:
    beppe grilloquota 100pdm5sgovernocrisi
    in evidenza
    Ufo, l'ammissione della US Navy Video veri, oggetti non identificati

    Cronache

    Ufo, l'ammissione della US Navy
    Video veri, oggetti non identificati

    i più visti
    in vetrina
    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"

    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Milano Monza Open-Air Motor Show, a giugno il salone dinamico e democratico

    Milano Monza Open-Air Motor Show, a giugno il salone dinamico e democratico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.