Il piano segreto contro il governo

Il dibattito su un'eventuale alleanza tra il Centrodestra e l'Udc alle Regionali nasconde un progetto molto più ampio

Sabato, 29 agosto 2009 - 13:00:00

Bossi Berlusconi Fini
Bossi, Fini, Berlusconi

FORUM 1/ Esiste un complotto per far cadere il governo? DI' LA TUA

FORUM 2/ Come valuti l'ipotesi di un governo Pdl-Pd-Udc con la Lega fuori? DI' LA TUA

Il ministro Rotondi ad Affaritaliani.it: "I poteri forti contro il governo Berlusconi"

Le grandi manovre dell'autunno della politica sono partite. Anche perché l'appuntamento delle elezioni regionali del prossimo anno è un passaggio chiave, molto più importante delle Europee di quest'anno. Umberto Bossi ha fiutato il pericolo e ha deciso di lanciare la controffensiva. Fonti vicine al leader della Lega Nord spiegano le ultime uscite del Carroccio - dagli attacchi al Vaticano al dialetto in tv passando per le gabbie salariali - come il tentativo di spezzare l'accerchiamento dei padani. Ma anche di Giulio Tremonti e, in ultima analisi, di Silvio Berlusconi.

Il dibattito su un'eventuale alleanza tra il Centrodestra e l'Udc alle Regionali nasconde un progetto molto più ampio, ovvero un avvicinamento dei centristi al Popolo della Libertà. Sostenuto dagli ex missini, almeno i fedelissimi di Gianfranco Fini, e da una serie di ambienti economici e non solo. I leghisti puntano il dito contro la Chiesa, Confindustria e i sindacati... ovvero i cosiddetti poteri forti. Stanchi della fermezza del ministro dell'Interno Roberto Maroni su sicurezza e immigrazione e spaventati dall'attuazione del federalismo.

La sponda politica è proprio Pierferdinando Casini, che il Cavaliere certo non vorrebbe riabbracciare ma che è determinante per vincere in diverse Regioni, dal Piemonte alla Liguria, dal Lazio alla Puglia. Ma il prezzo da pagare è salato. Molto salato. Non a caso la pasionaria del Sud Adriana Poli Bortone, ex Alleanza Nazionale, ha ipotizzato proprio ad Affaritaliani.it un governo tra Pdl, Pd e Udc. Un modo per sondare il terreno e per preparare l'affondo finale. Il Senatùr ha capito e si è mosso di conseguenza con uno stop and go andato avanti per tutta l'estate.

L'obiettivo del Carroccio è proprio quello di allontanare il Pdl dall'Udc, tatticamente per le Regionali e strategicamente per evitare un esecutivo di "unità nazionale" o di "salute pubblica". "Quando si muovono i monsignori vuol dire che sotto c'è qualcosa", spiega un deputato padano. E tutto si lega anche al congresso del Partito Democratico. Se venisse riconfermato Dario Franceschini il piano di estromissione dei leghisti sarebbe più difficile, vista la vena bipolarista dell'ex di Walter Veltroni.

Ma con il successo di Pierluigi Bersani, ovvero di Massimo D'Alema, che non a caso ha chiuso con "l'estremismo" di Di Pietro, si accelererebbe il processo di avvicinamento tra una fetta del Pd e una parte del Popolo della Libertà. Certamente il legame tra il premier e Bossi è forte. Però nel Pdl le spinte anti-leghiste (vedi Fini) sono sempre più numerose. Bisognerà vedere se basterà la solita cena ad Arcore per mettere tutto a tacere. Ultimo tassello è la decisione della Corte Costituzionale sul Lodo Alfano. Una bocciatura dello 'scudo' del Cavaliere indebolirebbe non poco il governo e farebbe il gioco di Casini & Company...
0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA