A- A+
Politica
Di Battista attacca Salvini dal Guatemala

Alessandro Di Battista parla ieri in diretta dal Guatemala, alla festa de Il Fatto. Lo fa subito dopo Luigi Di Maio, che invece è presente in carne ed ossa e non solo in spirito, come l’ex deputato dei M5S.

Di Battista, nella complessa tassonomia grillina, è un mondo a parte, un po’ come il Presidente della Camera Roberto Fico, ma, se possibile, ancor più complesso da decifrare.

Era il leader prescelto, prima dell’esplosione di Di Maio che gli ha soffiato il primo posto e lui se ne è andato nelle lontane Americhe, come avrebbe detto Carlo Collodi.

Pochi credono che si tratti di una concretizzazione fattuale del mal d’Africa, peraltro teorico, che minacciò sempre Walter Veltroni senza mai dare seguito alla cosa. Lui invece lo ha fatto e con la sua famigliola gira alla Che Guevara, di cui è fan nonostante il babbo fascista, per il Mondo Nuovo, immerso nei misteri dei Maia e degli Aztechi, facendo concorrenza agli Angela’s e a Matteo Renzi.

Ma questo non gli impedisce di pensare al futuro, che per lui si chiama sempre Cinque Stelle.

Intervistato da Peter Gomez dice la sua sul governo e vede nella Lega, e in particolare in Matteo Salvini, un pericolo piuttosto che un alleato.

Di Battista fa il grillo parlante ed ammonisce il Movimento a non mollare: nazionalizzazione delle Autostrade, No Tav, no Tap, no Macron (e qui ha ragione). Insomma tutto il repertorio classico anti-infrastrutturale che tanto preoccupa la Lega.

Di Battista può parlare perché è fuori e quindi svolge una sorta di funzione catartica e palingenetica, richiama gli Antichi Valori dei Meetup, strizza l’occhio al Che rivoluzionario, ad una sinistra fichiana non ancora concretizzatasi come minoranza riconosciuta del Movimento, attacca pure Giorgetti che secondo lui “fa l’ammuina” sulle autostrade, perché poi in fondo la Lega potrebbe essere sempre quella di Bossi  e Maroni, e qui il fendente, a pochissimi giorni dal verdetto del tribunale di Genova sui fondi da confiscare, è di quelli che non solo fanno male, ma fanno anche pensare.

Di Battista ce l’ha con Salvini. Critica quello che individua come protagonismo interessato, e vittimismo sapienziale, quando dice che “rischio trenta anni di galera” per i fatti della Diciotti. Ce l’ha anche con la stampa che vede in Matteo da Milano un nuovo Churchill capace di addomesticare le parole e, resele bolidi, scagliarle nei cieli della informazione, come quando conia lo slogan “la pacchia è finita”.

I Cinque Stelle sono un alleato affidabile per la Lega? Cosa succederà quando con la finanziaria alle porte le instabilità e lo spread alzeranno onde da tsunami sulla imbarcazione giallo-verde?

Quello che ha detto ieri Di Battista nel collegamento con Marina di Pietrasanta, è inquietante perché l’ex deputato e leader mancato ha ancora molto seguito nel Movimento e sta semplicemente aspettando il suo turno dopo essere stato bruciato da Di Maio che, per la cronaca, ieri si è defilato subito prima che il suo “amico” guatemalteco parlasse.

 

Commenti
    Tags:
    alessandro di battistamatteo salviniluigi di maiomovimento cinque stelle

    in evidenza
    "I miei abiti durano nel tempo Ecco la vera moda sostenibile"

    Giorgio Armani si racconta

    "I miei abiti durano nel tempo
    Ecco la vera moda sostenibile"

    i più visti
    in vetrina
    Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì. FOTO

    Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì. FOTO

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

    Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.