A- A+
Politica
Di Maio: "Berlusconi-Salvini patto dal notaio. Taglio poltrone calendarizzato"
(Foto Facebook)

Di  Maio, in un post si Facebook, annuncia la calendarizzazione del taglio dei parlamentari alla Camera. Sono qui con Francesco D'Uva, il nostro capogruppo alla Camera dei Deputati. Abbiamo appena inviato al Presidente della Camera la nostra richiesta per calendarizzare urgentemente in Aula il taglio di 345 parlamentari - in base all’articolo 62 della Costituzione. Sono veramente orgoglioso del MoVimento 5 Stelle, questa richiesta porta la firma di tutti e 220 i nostri deputati. Come potete vedere, il voto che ci avete dato il 4 marzo è in buone mani.

Vediamo cosa succede oggi alle 18 in conferenza dei Capigruppo e in quanti saranno pronti a sostenere la nostra proposta sul taglio dei parlamentari. Con la Lega abbiamo portato avanti questa proposta per 14 mesi. L’abbiamo votata insieme al Senato il 7 febbraio 2019, poi alla Camera il 9 maggio 2019, poi di nuovo al Senato l’11 luglio 2019 (un mese fa) e ora mancano due ore di lavoro ed è legge. Accetterà di portarla in aula? Oppure tradirà di nuovo gli italiani?

Tutte le cose che dicono ormai sono scuse che accampa chi ha tradito la parola data agli italiani firmando un contratto per 5 anni e poi strappandolo. Peccato, avevamo creduto alla loro parola.

Oggi o domani Berlusconi e Salvini si incontreranno dal notaio per rispolverare una vecchia alleanza in bianco e nero. Per tornare al passato. La notizia del notaio è vera, nessuno la sta smentendo. Cosa succederà con questo accordo? Salvini svenderà la Lega a Berlusconi - come fece Bossi nel 1996 - e Berlusconi svenderà i suoi attuali parlamentari in cambio di qualche poltrona per i big di partito.

Lo dico agli elettori della Lega, con cui abbiamo condiviso tante battaglie nell’ultimo anno: era questo il cambiamento che volevate? Lo dico a tutti i parlamentari, in particolare a quelli dei partiti di opposizione: del domani non v’è certezza, votate con noi il taglio e passiamo alla storia insieme.

Continuano a uscire sui giornali fantomatici retroscena di aperture e chiusure. Lo voglio ripetere ancora una volta a tutte le forze politiche: aprite al taglio dei parlamentari!

Ah, un’ultima cosa: ho visto che la Lega ha anche “scoperto” che è cosa buona e giusta tagliare gli stipendi dei parlamentari. Meglio tardi che mai. Fino ad ora si erano sempre opposti. Se c’è volontà, visto che in ufficio di presidenza della Camera abbiamo ancora la maggioranza, possiamo dimezzare anche gli stipendi di deputati e senatori, oltre a tagliare 345 poltrone.

Com’era? Dalle parole ai fatti? Ecco, passiamo dalle parole ai fatti!

Commenti
    Tags:
    di maioberlusconisalvinipoltrone
    in evidenza
    Heidi Klum, Taylor Mega e poi... Tutti i topless da urlo (e non solo)

    Belen, Diletta Leotta e... GALLERY

    Heidi Klum, Taylor Mega e poi...
    Tutti i topless da urlo (e non solo)

    i più visti
    in vetrina
    LADY GAGA E BRADLEY COOPER: LA VENDETTA DI IRINA SHAYK! LADY GAGA NEWS

    LADY GAGA E BRADLEY COOPER: LA VENDETTA DI IRINA SHAYK! LADY GAGA NEWS


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Francoforte 2019: Volkswagen presenta la nuova immagine del brand

    Francoforte 2019: Volkswagen presenta la nuova immagine del brand


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.