A- A+
Politica
Diciotti, Travaglio vs Salvini: "Vuol riprendersi la scena rubatagli dal m5s"

Il caso della Diciotti fa uscire allo scoperto Marco Travaglio, da molti considerato un supporter neanche tanto occulto del m5s, e chiamato in causa proprio per la sua "vicinanza" ai pentastellati. Cosa ne pensa il direttore del Fatto Quotidiano riguardo allo stallo della nave dei migranti cui viene impedito di sbarcare a Catania? si sono interrogati da giorni i detrattori del governo Lega-m5s.

Ed ecco che il direttore del Fatto Quotidiano, in un editoriale di fuoco, prende finalmente posizione. “Lo stallo vergognoso attorno alla nave Diciotti della Guardia Costiera deve finire subito nel modo più ragionevole” scrive. Esordisce distribuendo le colpe fra Malta (che ha "ciurlato nel manico"), Libia (che continua a ricattare l'italia “aprendo e chiudendo i rubinetti delle partenze a suo piacimento”) e l'Unione Europea che, a suo parere, “continua a essere soltanto un’espressione geografica e linguistica”.

Quindi, si occupa dei migranti presenti sulla Diciotti assolvendoli da ogni colpa e ribadendo la necessità che vengano “rifocillati, curati, accolti in strutture dignitose e poi avviati al percorso previsto dalla legge per i richiedenti asilo”.

Travaglio passa poi all’attacco contro Matteo Salvini, il quale userebbe “l’arma di distrazione di massa di un’emergenza finta”, ovvero degli sbarchi, “per riprendersi la scena rubata dai 5Stelle su vitalizi, dl Dignità e caso Autostrade”.

Dopodiché, il direttore parte all'attacco di Matteo Salvini, che secondo l'opinione di Travaglio, usa armi di distrazione di massa rispetto alle vere problematiche cruciali che affliggono l'Italia: “Per esempio, i rapporti malsani e spesso corrotti fra politica e affari, riportati alla ribalta dal crollo del ponte Morandi, col retrostante scandalo dei beni pubblici regalati ai privati dai vecchi partiti, Lega compresa. Ovvio che Salvini voglia parlarne il meno possibile".

E prosegue: "Per ripartire con la litania sui migranti, fa esplodere un caso gestibilissimo come quello della Diciotti, appigliandosi a un paio di cavilli da azzeccagarbugli che forse lo metteranno al riparo dalle conseguenze penali dei suoi atti e delle sue omissioni, ma che più passano i giorni e più lo pongono ai margini, se non al di fuori della Costituzione e della Dichiarazione dei diritti dell’uomo".

A Salvini, Travaglio attribuisce anche un passo falso che mina la credibilità del governo Conte a livello nazionale e internazionale e commenta: "Così il governo italiano, paradossalmente, è rimasto vittima di uno dei suoi piccoli successi: quello della “cabina di regia” europea. Che sulla carta esiste, ma non funziona: non, almeno, con la tempestività imposta dall’urgenza di tante vite umane in ballo. Ora Conte, mentre fa doverose pressioni sull’Unione e la Commissione europee perché condividano anche la sorte dei 177 eritrei e si diano una politica migratoria stabile ed equa “una volta per tutte”, deve levare al più presto l’Italia dalla parte del torto – cioè della disumanità e della xenofobia – in cui Salvini l’ha cacciata. Proprio perché finora era stata dalla parte della ragione.

Tags:
diciottimigrantimarco travagliomatteo salvinigoverno contem5slegaeuropa

in evidenza
Quando finisce il caldo anomalo Pronta l'irruzione di aria fredda

Cronache

Quando finisce il caldo anomalo
Pronta l'irruzione di aria fredda

i più visti
in vetrina
Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.