A- A+
Politica
Elezioni 2018 Centrodestra, Berlusconi a Palazzo Chigi vuole... Ecco il nome


Elezioni 2018 Centrodestra. Ma quale Tajani... Ma quale Frattini... Ma quale Draghi... Silvio Berlusconi ha in mente un solo nome per Palazzo Chigi, il suo. Ufficialmente l'ex Cavaliere continua a parlare del presidente del Parlamento europeo come candidato premier, accarezzando l'idea del numero uno della Bce senza escludere l'ipotesi dell'ex ministro degli Esteri.

In realtà, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, il leader di Forza Italia starebbe soltanto cercando una sorta di prestanome che accetti di restare a Palazzo Chigi fino a quando non arriverà, presumibilmente tra l'estate e l'autunno, la sentenza della Corte Ue sulla Legge Severino. "Vuole solo qualcuno che gli scaldi la sedia per qualche settimana, poi è convinto di poter tornare e fare lui il presidente del Consiglio", spiega un leghista di lungo corso.

D'altronde Berlusconi è sicuro che dall'Europa arrivi per lui la riabilitazione politica in modo da poter un minuto dopo dichiarare di essere pronto alla guida dell'esecutivo. Ecco perché ha affermato che se nessuno dovesse avere la maggioranza si torna immediatamente alle urne con questa legge elettorale. Ed ecco perché Forza Italia, con molte polemiche, ha deciso di inserire il nome 'Berlusconi' nel simbolo elettorale, anche se l'ex Cav non è candidabile, con l'obiettivo neanche tanto implicito di avere una legittimazione popolare.

Si spiega così la continua concorrenza con Matteo Salvini e la Lega, praticamente quotidiana e su ogni argomento. Affinché il piano del leader azzurro vada in porto infatti è necessario, anzi indispensabile, che Forza Italia arrivi davanti al Carroccio e quindi, in base agli accordi pre-elettorali, sia l'ex Cav a indicare il presidente del Consiglio (ovviamente in caso di vittoria del Centrodestra).

Anche perché lo stesso Berlusconi, nell'ultimo viaggio in Europa, avrebbe garantito sia a Juncker sia alla Merkel che Salvini non sarà mai premier e che il prossimo governo italiano non farà alcuna guerra contro Bruxelles. Pertanto è fondamentale che la Lega non superi Forza Italia. Tanto che in Via Bellerio c'è chi scommette che negli ultimi quindici giorni di campagna elettorale, quelli decisivi, Salvini e i leghisti saranno praticamente assenti dalle reti Mediaset. Magari proprio su input del proprietario del Biscione che, guarda caso, è anche l'alleato-competitor del segretario del Carroccio.

Tags:
elezioni 2018 centrodestraelezioni 2018 berlusconi

in vetrina
Inter-Milan, ecco come Icardi ha beffato Donnarumma. L'analisi dell'errore di Gigio

Inter-Milan, ecco come Icardi ha beffato Donnarumma. L'analisi dell'errore di Gigio

i più visti
in evidenza
Portachiavi chic a forma di pino Arbre Magique contro Balenciaga

Costume

Portachiavi chic a forma di pino
Arbre Magique contro Balenciaga

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Al Salone di Padova Citroen festeggia i 50 anni di Mehari

Al Salone di Padova Citroen festeggia i 50 anni di Mehari

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.