A- A+
Politica
Elezioni 2018, "Renzi? Solo capricci. L'accordo con M5S e Leu si può fare"
"Siamo a una svolta epocale: quella della Seconda Repubblica perchè il sistema politico è in dissoluzione irreversibile".
 
Lapidario e sintetico, per una formazione e competenza di alto profilo, il politologo e storico novantenne Giorgio Galli fa così l'analisi del voto e degli scenari post-elezioni.
 
Non intravvede alcun "salto nel vuoto: il Paese ha gli anticorpi giusti, indispensabili", nè c'è un 'Hannibal ad portas', che è una delle tante fake news, anzi rimarca: "questa svolta epocale può essere l'occasione d'oro per ricostruire la sinistra che, va sempre tenuto bene a mente, è nata per fronteggiare il capitalismo, e il neoliberismo, con il riformismo, non certo con la rivoluzione leninista".
 
Il vecchio sistema politico, insomma, è in dissoluzione, forse è già morto, ma il nuovo non c'è ancora, va progettato e costruito.
 
"Certamente: il nuovo va progettato e costruito hic et nunc. E lo si può fare a partire da un accordo tra M5S, Pd e LeU con l'elezione dei Presidenti di Camera e Senato: è la via maestra, intelligente e corretta, a disposizione di quanti vogliono il cambiamento radicale richiesto da milioni e milioni di elettori. Sono ottimista per natura e lo sono ancora di più riguardo a questa svolta epocale".
 
Giorgio Galli ape
 
Certo tutto e' nelle mani del M5S ma ancor di più nelle mani del Pd e di LeU: però Matteo Renzi parla di opposizione.  
 
"L'intenzione di Matteo Renzi di tenere il Pd all'opposizione? Mah, sono i capricci di chi ha perso, di un perdente che ha in pochi anni dimezzato i voti del Pd: e con i capricci non si fa politica e non si va da nessuna parte".
 
C'è un dato, secondo Lei, su cui a sinistra non si è abbastanza riflettuto?
 
"Sì, il successo del M5S, che in gran parte è strettamente connesso alla crisi d'identità della sinistra che risale alla fine degli '80, agli anni immeditamente successivi al crollo del Muro di Berlino quando nella cultura della sinistra è prevalsa l’idea che il crollo dell’impero sovietico equivaleva al crollo del grande prodotto culturale che è stato il marxismo. Il marxismo ha studiato il capitalismo meglio dei grandi studiosi liberali, Marx è meglio di Keynes e Schumpeter".
 
E' allora questo il punto centrale, la questione prioritaria?
 
"Bisogna battere su questo tasto: la sinistra può esistere, esiste, nella misura in cui è ben attrezzata per fronteggiare il capitalismo che, a differenza del passato, oggi poggia sulle 500 multinazionali che governano il mondo: la sinistra deve anche saper rispondere adeguatamente al flagello del neoliberismo. Sta qui il punto di saldatura con il movimento anti-sistema dei pentastellati".
 
Insomma Lei è fiducioso e ottimista per l'immediato futuro?
 
"Fiducioso e ottimista lo sono per natura. Il fatto che il M5S si sia rivolto a bravi, giovani e competenti economisti, giuristi, sociologi che ha proposto come possibili ministri, non dice nulla? Per me è un valore aggiunto enorme: molti di questi la pensano così, ossia che bisogna saper rispondere adeguatamente alle diseguaglianze prodotte dalle politiche neoliberiste di austerità". 
Tags:
elezioni 2018 renzimatteo renzielezioni 2018 pd

in vetrina
Grande Fratello Vip 3, Lory Del Santo nella Casa? Le parole di Scheri

Grande Fratello Vip 3, Lory Del Santo nella Casa? Le parole di Scheri

i più visti
in evidenza
"Mai amato Silvia Provvedi" Su Belen e Moric rivela che...

FABRIZIO CORONA CHOC

"Mai amato Silvia Provvedi"
Su Belen e Moric rivela che...

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.