A- A+
Politica
Elezioni 2018, Energie per l'Italia: Parisi con Berlusconi
Stefano Parisi

Energie per l'Italia é il nome che si é dato il movimento di Stefano Parisi ex ad di Fastweb e giá dg di Confindustria, sfidante con buoni risultati di Pisapia nel ruolo di Sindaco di Milano.
EPI - questo l'acronimo-vuole costituire un'area liberale da portare in dote ad una coalizione, il centro-destra, che vede al suo interno varie sensibilitá politiche da Berlusconi, alla Meloni, a Salvini, a Fitto e Quagliarello.
L'area liberale controbilancia quella piú movimentista rappresentata dalla Lega proiettata in visione nazionale e da Fratelli d'Italia.
Il centro - destra si é trovato ad avere una grande opportunitá che fino a pochi mesi fa non immaginava neppure a causa delle divisioni interne che hanno determinato la sconfitta della Meloni contro la Raggi alle elezioni comunali romane. Da quella sconfitta é comunque maturata l'idea che la divisione non paga e le successive vittorie, soprattutto la recente in Sicilia, lo hanno dimostrato in maniera limpida e convincente. I sondaggi danno il centro - sinistra per ora fuori dai giochi e si prospetta una replica a livello nazionale della sfida romana tra centro - destra e M5S. Se il cdx riuscirá ad avere il 40% governerá da solo altrimenti, per come é fatto il rosatellum, sará necessario fare alleanze per tentare di costruire una maggioranza parlamentare e in entrambe le possibilitá é fondamentale avere il piú ampio apporto possibile in termini di consenso elettorale.

EPI é dunque portatore di una ideologia liberal e favorevole al libero mercato, alla competenza e al merito ed in questa ottica é rilevante anche l'apporto del movimento La Marianna, fondato dall' ex segretario radicale Giovanni Negri che da qualche tempo é tornato alla politica attiva pur proseguendo la sua attivitá vinicola e di scrittore.
Proprio la componente "radicale" di EPI restituisce il valore qualitativo dell'area liberale, liberista e libertaria del movimento che in questo completa e perfeziona l'ideologia liberale di fondo di Forza Italia, accentuandone peró la componente piú marcatamente liberista.

Alla presentazione del programma nel dicembre scorso-presente anche il radicale Marco Taradash- sono emersi come punti qualificanti concreti la lotta alle tasse messe tra l'altro da Mario Monti e la separazione delle carriere per i magistrati, cavallo di battaglia tradizionale sempre dei radicali.
La concorrenza, anche all' interno della coalizione, é comunque forte ed é rappresentata dal "Quarto Polo" di Raffaele Fitto e Gaetano Quagliarello ("Idea") anche egli ex radicale e dunque occorrerá che EPI apporti un valore aggiunto, un contributo qualitativo in termini di programma e sopratutto di candidature che possano contribuire sensibilmente alla vittoria. In questa prospettiva Berlusconi, come del resto anche tutti gli altri leader, non puó permettersi errori e deve riunire intorno nel centro - destra il massimo consenso possibile compatibile con una minima omogenitá programmatica che permetta appunto di miscelare al meglio le due tradizionali componenti quella populista e quella liberale. Nel 1994 l'intuizione di Berlusconi, Bossi e Fini di accordi separati al nord e al centro - sud ebbe successo sconfiggendo l' " allegra macchina da guerra" di Achille Occhetto. Ora con la Lega "nazionale" il discorso é piú facile, ma non vanno sottovalutati evidenti idee diverse in ambito di Europa, euro e federalismo che potrebbero disorientare piú di qualche elettore e per questo é fondamentale il cemento programmatico capace di amalgamare e smussare le asperitá.

Tags:
elezioni 2018stefano parisienergie per l'italiasilvio berlusconi
Loading...
in vetrina
BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

i più visti
in evidenza
Sanremo Young va in pensione Cancellato il talent della Clerici

Rai

Sanremo Young va in pensione
Cancellato il talent della Clerici


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes punta sull’innovazione con Marco Polo

Mercedes punta sull’innovazione con Marco Polo


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.