Elezioni 2018, Giorgia Meloni è caduta nella trappola del Museo Egizio - Affaritaliani.it
A- A+
Politica
Elezioni 2018, Giorgia Meloni è caduta nella trappola del Museo Egizio

Elezioni 2018, Giorgia Meloni è caduta nella trappola del Museo Egizio

E’ senza esclusione di colpi la campagna elettorale, ricca di notizie vere ma soprattutto piena di 'fake news' confezionate ad arte.

Se, ad esempio, sembra vera la notizia dei i rimborsi virtuali di alcuni esponenti dei pentastellati in quanto riconosciuta pure dallo stesso Luigi Di Maio che ha dichiarato la necessità di espellere i colpevoli dal movimento, la ‘futura cacciata’ del direttore del museo egizio di Torino da parte di Giorgia Meloni pare essere stata una vera e propria fake news. Una trappola orchestrata ad arte dove la ’navigata’ politica sembra esserci caduta in pieno.

Infatti, leggendo i giornali e le dichiarazioni ufficiali, compresa quella più ufficiale delle altre, da parte del Governo a sostegno del direttore Greco, parrebbe di essere molto , ma molto vicini ai nefasti periodi fascisti.
Dalle notizie sembra che un leader in piena corsa elettorale, sano di corpo e mente si sia lasciato andare ad una pubblica minaccia.  
Una pubblica minaccia per epurare un direttore serio e supercompetente, responsabile di un museo ben diretto e visitato da oltre un milione di persone l’anno.

Elezioni 2018. La Meloni voleva fare harakiri?

A leggerla così parrebbe che Giorgia Meloni avesse voglia di farsi harakiri sulla pubblica piazza.

Il ritorno dei fascisti, il Centrodestra e le epurazioni, e via con questo tono.
Poi la curiosità ti porta a leggere il comunicato ufficiale redatto dal responsabile comunicazione di Fratelli d’Italia che dice testualmente: 'una volta al Governo FdI realizzerà uno dei punti qualificanti del proprio programma culturale che prevede uno spoyl system automatico di cambio del Ministro della Cultura per tutti i ruoli di nomina, in modo da garantire la trasparenza e il merito e non l’appartenenza o l’ideologia’.

Ed allora dove sta tutto questo scandalo?

Forse aver dichiarato qualcosa che in politica si fa da sempre, senza pero’ annunciarlo. Forse aver dichiarato qualcosa che, nelle aziende, è pratica comune nel momento in cui cambia il vertice. Ovvio che un nuovo capo voglia accanto a sé gli uomini che ritiene più bravi e più in sintonia.

Elezioni 2018. Tutti i Governi hanno fatto lo spoyl system

E’ mai successo che i passati governi di Berlusconi mantenessero in carica uomini dei precedenti Governi?
O allo stesso modo l’ultimo Governo Renzi ha per caso mantenuto nei posti chiave uomini del Centrodestra?

Ancora una volta la malafede di una certa parte politica e la capacità indiscussa dei suoi professionisti di far ‘girare’ le notizie in certe direzioni ha creato il 'casus belli’ facendo diventare  la battagliera, ma assolutamente non stupida Meloni, una sorta di Galeazzo Ciano in gonnella pronta, dopo il 4 marzo, a dispensare ‘purghe’ a tutti quelli vestiti di rosso.

Purtroppo una certa ingenuità da parte dei comunicatori di FdI che hanno , con un comunicato variamente interpretabile, armato gli avversari ha permesso di creare un caso da condannare per dare nuova linfa al ritornello del paventato ritorno dello stile fascista. Come direbbe la Meloni ‘ il ritorno del fascismo è  la coperta di Linus della sinistra senza altri argomenti’.

Un’enfatizzazione che ha costretto Giorgia Meloni a intervenire nuovamente sul caso con una smentita ‘ mai detto ne’ scritto di voler cacciare il direttore Greco, è una campagna montata ad arte dalla sinistra’.

Purtroppo le regole della comunicazione insegnano che bisognerebbe evitare di ritornare a ‘ rimontare la panna quando è acida’.
Quando si torna sull’argomento si rischia di raddoppiare il danno.
E i professionisti della leader di FdI dovrebbero saperlo molto bene.

Tags:
elezioni 2018melonimeloni museo egiziomeloni elezioni 2018giorgia melonigiorgia meloni museo egizio

in vetrina
Royal Family News, Meghan Markle rivela le 4 parole del papà mai rivelate

Royal Family News, Meghan Markle rivela le 4 parole del papà mai rivelate

i più visti
in evidenza
Vacanze ad agosto? No Ecco i mesi più economici

Costume

Vacanze ad agosto? No
Ecco i mesi più economici

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La nuova tecnologia Ford risveglia dall’incubo di guida in contromano

La nuova tecnologia Ford risveglia dall’incubo di guida in contromano

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.