A- A+
Politica
Elezioni 2018: la nascita della Terza Repubblica?

Gli italiani sono al voto con la nuova legge elettorale, il rosatellum che, -come noto- contempla un ritorno ad una parte maggioritaria del 36% con collegi uninominali ed una parte proporzionale plurinominale preponderante 64%, mentre il precedente Mattarelum aveva proporzioni rovesciate con un maggioritario al 75% ed un proporzionale al 25%.

Per certi versi si tratta di elezioni molto particolari -potremmo anche dire storiche- perché come quel del 1948 e del 1994.

Le prime furono determinanti per fondare la Prima Repubblica, le seconde per fondare la Seconda Repubblica e queste lo potrebbero essere per fondare la Terza Repubblica.

Infatti, rispetto a tutte le elezioni che si sono tenute dal 1994 in poi, vede la presenza per la prima volta di un sistema sostanzialmente tripartitico: il centrosinistra guidato dal Pd, il centrodestra costituito da Lega Nord, Fratelli d’Italia e Lega, e i Cinque Stelle.

Un sistema a tre poli che si era già provato a costruire in passato cercando di farne uno centrista, la terza gamba, con Casini - Rutelli e Fini, ma che naufragò miseramente.

La novità è costituita quindi da un polo populista puro, i grillini, con le tradizionali presenza degli altri due schieramenti. Il centrodestra presenta la novità, rispetto alle scorse elezioni, di una Lega “nazionale” a trazione Salvini che contiene l’altra componente populista però integrata in un complesso sistema di sfumature e sensibilità, rappresentate dalla Meloni e Berlusconi.

In ogni caso, al di là di quello che accadrà dopo lo spoglio odierno, queste elezioni saranno -come detto- ricordate come la formalizzazione di un quadro del tutto inedito del panorama politico italiano.

La mancanza di un premio di maggioranza fra prevedere un periodo di grande instabilità in cui il ruolo del parlamento tornerà fondamentale visto che saranno necessari accordi e mediazioni molto complesse per costituire una maggioranza e naturalmente, Sergio Mattarella, il Presidente della Repubblica, giocherà un ruolo chiave nella gestione delle vicende.

I sondaggi fanno pendere l’ago della bilancia verso il centrodestra con una punizione elettorale per il centrosinistra e un consolidamento dei Cinque Stelle.

In tutto questo Matteo Renzi si gioca il suo futuro politico: un Partito Democratico intorno al 20% ne chiederebbe l’abdicazione e la situazione si rovescerebbe rispetto all’attuale: avremo un Renzi forte in Parlamento, dove porterà tutti i suoi e debole nel partito, fermo restando che poi anche gli eletti potrebbero facilmente cambiare idea all’interno del partito stesso.

Nel centrodestra si gioca la sfida Salvini - Berlusconi: chi prende più voti vince ed esprime il candidato premier: Salvini stesso o Tajani, in attesa di conoscere il futuro politico dell’ex cavaliere, con Giorgia Meloni come elemento di mediazione tra i due.

 

 

Tags:
elezioni 2018terza repubblicamatteo renzisilvio berlusconigiorgia melonibeppe grillo
in vetrina
Iannone bacia i piedi di Giulia de Lellis. Foto e video

Iannone bacia i piedi di Giulia de Lellis. Foto e video

i più visti
in evidenza
Massimo-Federica, lacrime Ilaria "Lui non mi merita. Io..."

Temptation Island parte col botto

Massimo-Federica, lacrime Ilaria
"Lui non mi merita. Io..."


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Pirelli presenta la mobilità sostenibile anche in vacanza

Pirelli presenta la mobilità sostenibile anche in vacanza


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.