A- A+
Politica
Elezioni Europee 2019, se i renziani diventano "gufi" contro Pd e Zingaretti
LaPresse

Ricordate quando, in pieno governo presieduto da Matteo Renzi, quest'ultimo additava come "gufi" i suoi detrattori, arrivando perfino a dedicare loro un'edizione della Leopolda? 

Ebbene, quasi cinque anni dopo, sono i renziani a trasformarsi nei "gufi" ostili alla nuova gestione del Partito Democratico, e soprattutto al segretario Nicola Zingaretti, reo - fra le altre cose imputategli dai suoi nemici interni - di voler riprendersi nelle file del partito gli acerrimi antagonisti del loro beniamino

Mesi fa parlammo di una possibile strategia "attendista" da parte di Renzi, volta a farsi da parte durante la campagna per le Europee aspettando che Il Pd vada a schiantarsi alle urne, per poi rivendicare pubblicamente il suo 40% del 2014 e il concetto che, anche senza di lui si perde alle elezioni, e tragicamente. 

Abbandonando quelle che sono mere illazioni, l'effettiva strategia del "gufo" appollaiato sulle disgrazie altrui (in questo caso della nuova segreteria) da parte dei renziani di ferro la si evince tuttavia sui social network, e in particolar modo nei gruppi facebook dove la parola d'ordine dei seguaci di "Matteo" (quello fiorentino, ovviamente) è boicottare a tutti i costi Zingaretti e la sua linea politica tesa a riportare in auge la sciagurata "ditta" che ha affossato l'ex premier dem. Molti renziani sarebbero disposti a votare Più Europa, pur di non favorire il Pd, e altri si spingono addirittura a parteggiare per Forza Italia. Tutto fuorché dare anche solo un voto a Zingaretti. In ambito piddino non sono pochi, insomma, coloro che, per l'appunto, "gufano" contro il nuovo segretario, anche se questa crociata potrebbe finire per andare a vantaggio di Lega e M5s. 

Niente di nuovo sotto il sole, tuttavia. Il Pd, come da ormai molti anni a questa parte, ricasca nella solita dinamica delle guerre fratricide prima di consultazioni importanti. Accadde per esempio nel 2016, prima delle amministrative che videro la stravittoria dei grillini a Roma e Torino; accadde prima del referendum dello stesso anno; è avvenuto alle amministrative della primavera 2017; alle regionali siciliane di qualche mese dopo, e ovviamente prima del 4 marzo 2018. Anziché profittare del momento di debolezza dell'avversario grillino, anziché agire compatti contro l'avanzata delle forze sovraniste in Europa e di Matteo Salvini in Italia, ecco che alle prossime Europee, i dem stanno cucinandosi spontaneamente una probabile sconfitta elettorale. 

In tutto questo, Renzi non esterna, non si espone, non si sbilancia e continua a presentare il suo libro Un'Altra Strada in affollatissime e partecipatissime convention in giro per l'Italia, mentre il suo popolo di affezionati attende da lui un cenno, un segnale di fumo, un piccione viaggiatore che indichi loro l'effettiva "altra strada" da seguire (leggi: un nuovo partito tutto suo). In attesa di ciò, i fan renziani si dedicano a impallinare Zingaretti sui social, a tutto vantaggio di quelli che dovrebbero essere i loro veri avversari politici, ovvero Lega e M5s. Che, dal canto loro, senza un'opposizione degna di questo nome, finiscono per farsi opposizione a vicenda all'interno dell'Esecutivo. Una situazione a dir poco paradossale della quale non si vede una fine imminente, purtroppo per gli italiani. 

Tags:
elezioni europee 2019matteo renzipdrenzianinicola zingarettielezioni europee 26 maggio
in evidenza
Vale Rossi, topless della fidanzata Francesca, le foto spettacolari

GOSSIP E GALLERY VIP

Vale Rossi, topless della fidanzata
Francesca, le foto spettacolari

i più visti
in vetrina
Faceapp, l'app che invecchia è virale. Ecco i vip con 30 anni in più. FOTO

Faceapp, l'app che invecchia è virale. Ecco i vip con 30 anni in più. FOTO


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Land Rover consegna 30 Discovery alla Polizia di Stato

Land Rover consegna 30 Discovery alla Polizia di Stato


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.