A- A+
Politica
Domenica il Congresso di Fare. L'agenda di Boldrin

Si svolgerà nella mattinata di domenica 9 marzo a Firenze (Centro Congressi Hotel London, dalle ore 10) il Congresso 2014 di FARE per Fermare il declino, il partito guidato dall’economista Michele Boldrin, appena riconfermato coordinatore attraverso la consultazione online degli iscritti che hanno eletto la stessa platea congressuale e le Direzioni Regionali.

I delegati saranno chiamati ad eleggere la nuova Direzione Nazionale e, soprattutto, a decidere il percorso di costruzione del nuovo polo indipendente liberaldemocratico e la partecipazione alle prossime elezioni europee ed amministrative del 25 maggio.

“Abbiamo lavorato in questi mesi per costruire un nuovo punto di riferimento alternativo al bipolarismo muscolare e, allo stesso tempo, compromissorio che blocca la politica e la società italiana, come la realtà di In Cammino per Cambiare dimostra”, dice Michele Boldrin e aggiunge: ”A questa indipendenza e trasparenza non rinunciamo, neanche in vista delle Europee. Siamo stati i promotori di una lista ALDE – Liberaldemocratica costituita da forze di pari dignità, capace di rappresentare una svolta ed una speranza per l’Italia e l'Europa, lontana da piccoli personalismi e interessi di bottega elettorale o, ancora peggio, da logiche ancillari verso qualche grande partito nazionale”.

Boldrin conclude: “Su questa linea abbiamo il pieno appoggio di Guy Verhofstadt, presidente ALDE (Alleanza dei liberali e democratici per l’Europa) e nostro candidato Presidente della Commissione UE. Ci auguriamo che a questa opportunità aderiscano, oltre al Centro Democratico, ai Federalisti Europei, ai Conservatori Riformisti, e ad altri soggetti della nostra area: quante più forze sarà possibile coinvolgere, Scelta Civica compresa, senza prevaricazioni e 'diritti nobiliari' di sorta. Di contro, la scommessa non avrebbe senso e non varrebbe la pena di essere giocata”.

FARE per Fermare il Declino è il partito politico scaturito dal movimento nato nell'agosto 2012 per iniziava di sette personalità di primissimo piano a livello italiano e internazionale, indipendenti e libere da legami politici con i vecchi partiti. Il loro manifesto di appello agli italiani, pubblicato su sei quotidiani e intitolato “Cambiare la politica, fermare il declino, tornare a crescere”, è basato su 10 punti programmatici, semplici e realizzabili, e ha ottenuto una immediata e forte risposta da parte degli italiani, che ha permesso di partecipare alle elezioni politiche già dopo pochi mesi dalla costituzione. In novembre FARE per Fermare il declino, guidato da Michele Boldrin, ha lanciato l'iniziativa In Cammino per Cambiare, per la formazione di un nuovo soggetto politico. www.fermareildeclino.it - www.fare2013.it.

Tags:
fare
Loading...
in vetrina
BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

i più visti
in evidenza
DILETTA LEOTTA... SENZA SLIP Foto che infiamma il web

Belen, sotto il lenzuolo niente

DILETTA LEOTTA... SENZA SLIP
Foto che infiamma il web


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Lo sportivo GLA completa la gamma suv di casa Mercedes

Lo sportivo GLA completa la gamma suv di casa Mercedes


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.