A- A+
Geopolitica
Europee/Russia,mappa degli amici Ue.Ma non tutti i sovranisti stanno con Putin

Si avvicinano le elezioni europee di maggio. Un appuntamento cruciale per il futuro dell'Europa. Le forze politiche tradizionali di centrodestra e centrosinistra devono fronteggiare l'avanzata di sovranisti, populisti ed euroscettici. In attesa di conoscere la composizione del nuovo Europarlamento, Affaritaliani.it esplora la situazione geopolitica ed economica dei singoli paesi alla vigilia del voto e gli interessi in ballo per le grandi potenze Stati Uniti, Russia e Cina.

1° puntata GERMANIA - 2° CIPRO - 3° FRANCIA - 4° CROAZIA  - 5° LUSSEMBURGO - 6° ROMANIA - 7° MALTA - 8° POLONIA - 9° SLOVENIA - 10° PAESI BASSI - 11° SLOVACCHIA - 12° REPUBBLICA CECA - 13° IRLANDA - 14° BELGIO - 15° GRECIA - 16° PORTOGALLO - 17° DANIMARCA - 18° FINLANDIA - 19° SVEZIA - 20° AUSTRIA - 21° BULGARIA - 22° ESTONIA - 23° LETTONIA - 24° LITUANIA - 25° SPAGNA - 26° UNGHERIA - 27° REGNO UNITO

Non solo Vienna. Le bandierine della Russia sono piantate anche ad altre latitudini all'interno dell'Unione europea. Un ex vicecancelliere ripreso in un video mentre promette appalti e favori a una sedicente figlia di un oligarca russo in cambio di finanziamenti occulti. Una ministra degli Esteri che balla al suo matrimonio con Vladimir Putin. Le ripetute visite al Cremlino di esponenti sovranisti francesi o intermediari italiani. Le elezioni europee sono seguite con attenzione, eccome, anche a Mosca.

Elezioni europee: la mappa degli alleati della Russia di Putin

Le elezioni dei prossimi giorni diranno alla Russia come si potranno evolvere i futuri rapporti con il confuso, diviso, frammentato vicino europeo. Tanti saranno i voti conquistati dai “sovranisti” in Europa, tanto sarà la predisposizione al dialogo col Cremlino. Soprattutto potrebbe crescere l’ipotesi di acuire le sanzioni nei confronti di Mosca. Molteplici inchieste giornalistiche, nonché dichiarazioni o endorsement espliciti, hanno chiarito che il Cremlino non solo guarda con favore ad alcuni dei movimenti sovranisti all'interno dei paesi Ue, ma che addirittura ne sostiene o finanzia direttamente alcuni.

Qualche anno fa si è raccontato di una "potente associazione a favore di Mosca all’interno del Parlamento europeo. Ha rafforzato la credibilità di queste voci la nascita del gruppo europarlamentare "Europa delle Nazioni e della Libertà" (Enf), costituita dai partiti nazionalisti ed euroscettici che chiedono il cambio radicale delle istituzioni europee se non addirittura lo smembramento e che guardano a Putin come un modello.

salvini le pen 4
 

La francese Marine Le Pen, l’olandese Geert Wilders, l’ungherese Victor Orbán e Matteo Salvini rientranto tutti in questo progetto. L’anello di congiunzione fra partiti europei sovranisti e la Russia è di natura ideologica, un "neo-conservatorismo" che coltiva ostilità verso l'Ue e spinge per la difesa dei valori cristiani e per la protezione dei confini. In diverse occasioni sono stati ricevuti a San Pietroburgo, in occasione di visite ufficiali, esponenti del partito dell'estrema destra greca Alba Dorata. Lo stesso Nigel Farage, Mister Brexit, ha sempre espresso gradimento nei confronti di Putin. In Germania, i sospetti di legame si concentrano su Alternative für Deutschland il partito ultranazionalista di destra. L’appoggio al Cremlino è variegato e arriva da uomini molto diversi tra loro come il presidente ceco Milos Zeman, il leader di Podemos Pablo Iglesias (almeno in passato), e il presidente bulgaro filorusso Rumen Radev. Anche in Lettonia c’è un forte partito filorusso. Si tratta di Armonia che lo scorso anno ha vinto le elezioni politiche in Lettonia con il 19,9% dei voti.

Elezioni europee: il feeling tra Mosca e Vienna, tra cene segrete e matrimoni

In Austria, l’ex vicecancelliere Heinz-Christian Strache del partito populista di estrema destra Fpoe, è apparso in un video in cui prometterebbe ricchi contratti ad oligarchi russi in cambio di donazioni per il suo partito. Una situazione che ha determinato le dimissioni di Strache. Le immagini si riferiscono a un incontro segreto avvenuto sull'isola spagnola di Ibiza fra Strache e una donna che fingeva di essere la nipote di un oligarca russo e si diceva pronta ad investire 250 milioni di euro per la realizzazione di infrastrutture in Austria. Il colloquio sarebbe avvenuto nel luglio 2017, tre mesi prima delle elezioni politiche austriache, grazie alle quali il Fpoe è entrato al governo. In questa circostanza si sarebbe trattato di una trappola, con il Cremlino del tutto estraneo, ma quello tra Austria e Russia è un binario molto caldo. La partecipazione di Putin al matrimonio del ministro degli Esteri di ultradestra Karin Kneissl lo testimonia chiaramente.

Il Fpoe, alleato di governo con il partito Popolare del cancelliere Kurz, ha firmato un accordo di cooperazione con il partito Russia Unita di Putin e si è espresso contro le sanzioni alla Russia decise dall’Ue per l’annessione della Crimea.

1040169362
 

Russia: la figlia del portavoce di Putin stagista a Bruxelles

Poi c’è Elizaveta Peskova, 21 anni e figlia di Dmitry Peskov, portavoce del presidente russo Putin. Cosa fa nella vita? La stagista al Parlamento europeo. La Peskova è stata chiamata dal deputato francese Aymeric Chauprade (ex Front national ora con Les Français Libres) che fa parte del gruppo Europa della Libertà e della Democrazia Diretta (Efdd) lo stesso del M5s e dello Ukip. Chauprade ha assicurato che la Peskova non lavora su dossier legati alla Russia ma a questioni relative al Senegal e al Marocco. L’ex discepolo della Le Pen è membro della commissione per gli Affari esteri del Parlamento europeo, della sottocommissione per la sicurezza e la difesa e nella commissione di cooperazione parlamentare Ue-Russia.

Elezioni europee: il presunto aiuto del Cremlino alla Lega di Matteo Salvini

Il riferimento italiano per la Russia, ormai da anni non è più Silvio Berlusconi ma Matteo Salvini. Un’inchiesta de L’Espresso di alcuni mesi fa ha parlato di un presunto finanziamento da tre milioni di euro da parte del Cremlino alla Lega attraverso una mega partita di gasolio. L’ex portavoce del vicepremier, Gianluca Savoini sarebbe “l’uomo di riferimento per Mosca”. I media russi lo definiscono “il consigliere” di Salvini negli articoli in cui si citano le prese di posizione della Lega contro le sanzioni imposte dall’Europa. Savoini è sempre stato presente durante le visite ufficiali di Salvini a Mosca, ha fatto decine di viaggi fra Russia, Crimea e Donbass pur non avendo ruoli all’interno del partito e nemmeno all’interno dell’esecutivo.

La capolista per le Europee della Renaissance/La République En Marche, Nathalie Loiseau, ha accusato Marine Le Pen di un piano segreto: formare il “Gruppo Putin” all'Europarlamento. L’ex ministro francese degli Affari europei e fedelissima del presidente francese Emmanuel Macron sostiene che il progetto del Rassemblement National sarebbe quello di portare fuori la Francia dall'Unione europea per abbracciare definitivamente la Russia di Putin. Un progetto che Marine Le Pen ha però smentito.

Salvini non riesce a unire tutti i sovranisti: a Nord Est prevale il sentimento anti russo

Ma c'è da dire che non tutti i sovranisti sono filorussi. Anzi. L'asse sovranazionale voluto da Salvini e Le Pen non ha fatto breccia in tutta Europa proprio a causa delle differenze di vedute su Mosca. I partiti sovranisti dell'Europa scandinava e orientale sono anzi antirussi dopo essere stati antisovietici. Il Partito del popolo danese, per esempio, ha più volte manifestato il timore che la Russia possa aggredire l'Europa nord orientale. Il Partito Diritto e Giustizia del polacco Jaroslaw Kaczynski, non a caso, si è alleato con Giorgia Meloni e non con Matteo Salvini. Proprio per la storica ostilità verso la Russia.

Gli interessi della Russia sulle elezioni europee

MA qual è l'interesse della Russia sulle elezioni europee? La guerra in Crimea è una ferita che non si è mai rimarginata. Mosca aveva probabilmente sottovalutato le conseguenze dell'annessione della regione. L'establishment di Bruxelles si è schierato nettamente contro Mosca, mentre i paesi Nord orientali sono per certi versi tornati a un clima da "cortina di ferro". La presenza di militari Nato in paesi come Lettonia, Polonia e Romania non può certo far piacere a Mosca, così come l'allargamento a Est dell'Alleanza Atlantica.

In uno scenario globale nel quale gli Stati Uniti continuano ad agitare la minaccia russa per cementare la cintura nord orientale dell'Europa in funzione anti tedesca (e anti cinese), Mosca non può convergere con l'Europa. Non ancora, almeno. Ecco che allora l'interesse del gigante euroasiatico è quello di trovare interlocutori in grado di cambiare l'atteggiamento del Vecchio Continente nei suoi confronti, cavalcando le divisioni e trarne possibilmente qualche beneficio sul suo fronte sud occidentale. 

L'affare del gas tra Putin e Merkel

La Russia è tornata a essere assertiva in Medio Oriente e nell'area delle ex repubbliche sovietiche. Un'Europa unita e schierata con Washington, soprattutto dopo la fine del trattato Inf sui missili sancita negli scorsi mesi sarebbe un vicino oltremodo scomodo. Ecco che allora Mosca prova a farsi amici, ritagliarsi spazi, senza in realtà volere la distruzione totale dell'Ue a trazione tedesca. Basti pensare che è proprio con Angela Merkel, la figura più emblematica di questa Europa, che Putin ha concluso il discusso affare del gasdotto North Stream 2.  

Commenti
    Tags:
    elezioni europeeelezioni europee 2019elezioni europee 2019 alleanzeelezioni europee 2019 italiaelezioni europee 2019 sondaggielezioni europee argomentielezioni europee 2019 putinelezioni europee 2019 quando si vota
    in evidenza
    JENNIFER LOPEZ NUDA COSI' LANCIA BAILA CONMIGO

    Le foto delle vip

    JENNIFER LOPEZ NUDA
    COSI' LANCIA BAILA CONMIGO

    i più visti
    in vetrina
    JENNIFER LOPEZ NUDA LANCIA 'BAILA CONMIGO. Le foto delle Vip

    JENNIFER LOPEZ NUDA LANCIA 'BAILA CONMIGO. Le foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot, comunicati i prezzi della gamma Plug-in Hybrid SUV 3008 e Nuova 508

    Peugeot, comunicati i prezzi della gamma Plug-in Hybrid SUV 3008 e Nuova 508


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.