A- A+
Geopolitica
Elezioni Usa 2020, parte l'assalto Dem a Trump. Sanders, Biden, Warren e...
Foto: LaPresse

ELEZIONI USA 2020, PARTE L'ASSALTO DEM A TRUMP

La lista è lunga, anzi lunghissima. Si va dal socialista rampante, nonostante l'età, Bernie Sanders all'ex vice di Barack Obama, Joe Biden, fino a suggestioni più o meno improbabili come l'ennesimo ritorno di Hillary Clinton o la discesa in campo niente di meno che della star di Hollywood Angelina Jolie. Mancano ancora poco meno di due anni ma la lunga rincorsa alle elezioni Usa 2020 è già cominciata e tra i democratici inizia ad affollarsi il parterre degli aspiranti presidenti degli Stati Uniti.

ELEZIONI USA 2020, BERNIE SANDERS PRONTO A SFIDARE TRUMP

Nei prossimi mesi le primarie ci diranno chi sarà il candidato che proverà a sfrattare Donald Trump dalla Casa Bianca ma intanto tra annunci e indiscrezioni l'elenco dei papabili continua ad allungarsi. Negli scorsi giorni è arrivata la notizia ufficiale della ricandidatura di Bernie Sanders. Il senatore del New Jersey, sconfitto al fotofinish alle primarie dem del 2016 da Hillary Clinton (poi a sua volta sconfitta da Trump), ci riproverà. Dalla sua un discreto sostegno popolare di quella parte di elettori di sinistra che vogliono dare una sterzata a un partito democratico identificato con l'establishment e percepito come lontano dai cittadini, soprattutto della sterminata provincia a stelle e strisce. 

LE ARMI DI TRUMP CONTRO SANDERS

Nel giro di pochi giorni Sanders ha raccolto donazioni record, segno che la sua è una candidatura molto forte. Una candidatura che forse non dispiacerebbe nemmno a Trump, che potrebbe utilizzare due armi fondamentali in campagna elettorale. Primo: la paura del socialismo. L'attuale presidente avrebbe gioco facile a soffiare sui tradizionali timori di buona parte dell'elettorato americano per un presidente definito di sinistra "radicale". Secondo: l'età. In caso di vittoria Sanders entrerebbe alla Casa Bianca a 79 anni suonati. Difficile che Trump non utilizzi anche questa arma, che gli consentirebbe di condurre una campagna più spostata verso il centro cercando di conquistare qualche elettore dem moderato.

ELEZIONI USA 2020, GLI ALTRI DEM PRONTI A SFIDARSI ALLE PRIMARIE

Ad aiutare Sanders anche, almeno per ora, l'apparente debolezza di buona parte degli altri candidati. Tra loro spicca Joe Biden, vicepresidente degli Stati Uniti durante la presidenza di Barack Obama. Un nome istituzionale che gode di buoni sostegni all'interno del Congresso. Tra gli altri nomi, spiccano quello del senatore del New Jersey Cory Brooker e quelli di due donne: la senatrice della California Kamila Harris e la senatrice del Massachussets Elizabeth Warren. Proprio la Warren potrebbe essere la vera contendente di Sanders nell'ala sinistra degli elettori democratici. Nota economista, la senatrice è nota per la sua proposta di redistribuzione della ricchezza e riforma del sistema fiscale statunitense. 

ELEZIONI 2020, TRAMONTA MR. FACEBOOK MA SALE MR. STARBUCKS

Nella lista dei "nemici" di Trump figurano anche molti nomi "cool". In primis Mark Zuckerberg. Ma la possibile candidatura del fondatore di Facebook è tramontata anche (se non soprattutto) dopo i recenti scandali che hanno coinvolto la sua creatura social. Possibile invece che si presenti Howard Schultz, l'ex ceo di Starbucks, che ha espresso la volontà di correre da indipendente.

ELEZIONI USA 2020, TRA LE SUGGESTIONI ANCHE HILLARY CLINTON E ANGELINA JOLIE

Ci sono poi le suggestioni. I nostalgici dell'era Obama continuano a sognare una discesa in campo di Michelle, la moglie dell'ex presidente. Ipotesi che sembra lontanissima, almeno per il 2020. Nelle scorse settimane si è parlato anche di un possibile, ennesimo, ritorno di Hillary Clinton. La moglie di Bill, altro ex presidente Usa, è stata già sconfitta prima alle primarie del 2008 da Obama e poi alle elezioni del 2016 da Trump. E qualcuno sostiene che avrebbe il desiderio di riprovarci. C'è persino chi ha paventato una candidatura di Angelina Jolie, attice premio Oscar ed ex moglie di Brad Pitt. Voce che per ora è rimasta tale. Vedremo. Per ora la lista si allunga, anche se è difficile scorgere un vero favorito.

twitter11@LorenzoLamperti

Commenti
    Tags:
    elezioni usa 2020usa elections2020 us elecionsus electionsus 2020 primariesdem primariesbernie sandersdonald trumphillary clinton 2020elezioni usa 2020 quando si votaelezioni usa 2020 candidatielezioni usa 2020 primarieprimarie democratici 2020michelle obamajoe bidenelizabeth warren
    Loading...
    in evidenza
    Bombe di piazza Fontana Una foto per non dimenticare

    Culture

    Bombe di piazza Fontana
    Una foto per non dimenticare

    i più visti
    in vetrina
    Georgina Rodriguez, gol alla... Cristiano Ronaldo: star a Sanremo 2020. RUMORS

    Georgina Rodriguez, gol alla... Cristiano Ronaldo: star a Sanremo 2020. RUMORS


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    ACI lancia sui social, campagna per un corretto stile di guida

    ACI lancia sui social, campagna per un corretto stile di guida


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.