A- A+
Geopolitica
India, l'attentato fa perdere 45 vite e forse anche le elezioni a Modi
Foto: LaPresse

India, attentato contro un convoglio della polizia,  morte 45 persone fra militari e civili 

Un attentato nello stato indiano di Jammu e Kashmir ha provocato 45 morti. L'esplosione di un ordigno esplosivo, definito dalle autorità di natura rudimentale, ha colpito un convoglio di 78 veicoli della polizia che si stava spostando da Jammu al distretto di Pulwama. Il gruppo terroristico Jaish-e-Mohammed ha rivendicato la responsabilità dell'attentato. Il gruppo, che in passato ha perpetrato attacchi nello stato del Jammu e Kashmir, è affiliato al movimento talebano e all'organizzazione terroristica di Al-Qaeda e mira a separare il Kashmir dall'India e a unirlo al vicino Pakistan musulmano. Il Jammu e Kashmir è una regione contesa da India e Pakistan dal 1947, quando entrambi i paesi hanno ottenuto l'indipendenza dall'Impero britannico. I due stati confinanti hanno attraversato tre guerre nel corso dei decenni per la regione, ma il conflitto non è stato ancora risolto. E l'instabilità ha portato all'emergere di gruppi estremisti islamici.

Le difficoltà che sta attraversando il Primo Ministro Modi, in vista delle elezioni di primavera, potrebbero costargli il secondo mandato

L’attentato nella regione del Kashmir evidenzia le difficoltà che il Primo Ministro indiano Modi sta attraversando. Non solo nella regione separatista di Jammu e Kashmir ma anche in altre parti del Paese, come nello stato dell’Assam, a nord est dell’India, dove sono in corso da diverse settimane violente manifestazioni contro una riforma promossa dal governo che garantirebbe la cittadinanza agli immigrati non musulmani provenienti dal Pakistan, Bangladesh e dall’Afghanistan. In vista delle elezioni di primavera, le tensioni che stanno penetrando l’India mettono in apprensione Modi e il suo partito nazionalista Indù (Bharatiya Janata Party), salito al potere per la prima e storica volta nel 2014. Il Primo Ministro ha accusato il Pakistan di aver finanziato il gruppo terroristico Jaish-e-Mohammed e gli ha intimato di porre fine a questa strategia volta all’annessione della regione. Il problema sicurezza, però, è il tema che potrebbe ostacolare la strada verso il secondo mandato a cui Modi guarda, considerata la promessa fatta al Paese all’inizio del suo percorso governativo.

Il messaggio di solidarietà e condoglianze alle famiglie delle vittime della Farnesina

Sull'attentato in Kashmir è intervenuto anche il ministero degli Esteri italiano, che ha espresso "sgomento per il grave attacco terroristico" alle forze di sicurezza indiane a Pulwama. Con un messaggio su Twitter, la Farnesina ha ricordato che "l'Italia condanna il terrorismo in tutte le sue forme" e ha espresso "forte solidarieta' e commosse condoglianze alle famiglie delle vittime". Il bilancio dell'attacco suicida contro un convoglio di soldati indiani a una ventina di chilometri dalla capitale regionale, Srinagar, è stato pesantissimo, il peggiore da vent'anni.

Commenti
    Tags:
    indiaelezioniattentatomortiterrorismoattentato india
    in evidenza
    Kinsey Wolansky a tutto campo "Mai fatto film porno. E poi..."

    Sport

    Kinsey Wolansky a tutto campo
    "Mai fatto film porno. E poi..."

    i più visti
    in vetrina
    ASCOLTI TV, ITALIA-BRASILE A FORZA 7,3 MILIONI DI SPETTATORI. AUDITEL RECORD

    ASCOLTI TV, ITALIA-BRASILE A FORZA 7,3 MILIONI DI SPETTATORI. AUDITEL RECORD


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La concept car Alfa Romeo Tonale si aggiudica il “Car Design Award 2019”

    La concept car Alfa Romeo Tonale si aggiudica il “Car Design Award 2019”


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.