A- A+
Geopolitica
Sahel nuovo epicentro del jihadismo: ondata di attentati contro i cristiani

Cristiani nel mirino nel Sahel: ondata di attentati dal Niger al Burkina Faso

Tre attacchi in tre giorni contro i cristiani del Sahel. Nel Burkina Faso, dopo l'uccisione di sei persone in una chiesa domenica a Dablo, nel Nord del Paese, oggi quattro cristiani sono stati assassinati durante una processione religiosa. Nel Niger, al confine con il Burkina, un sacerdote e' sopravvissuto agli spari di un gruppo armato che ha crivellato di proiettili la sua chiesa. E, nel frattempo, la Francia ha omaggiato con un funerale di Stato i suoi due militari delle forze speciali caduti durante un'operazione, sempre in Burkina Faso, per liberare alcuni ostaggi. Sono le cronache del jihadismo che si allarga nel Sahel, con una scia di sangue che punta soprattutto alla minoranza cristiana che nella regione non ha mai avuto vita facile.

Il Sahel nuovo epicentro del jihadismo

Le ultime vittime della coalizione jihadista del Sahel, composta dai gruppi legati ad Al Qaeda e con simpatie per l'Isis, sono stati quattro cristiani giustiziati mentre erano di ritorno da una processione per la Vergine Maria. Il gruppo di religiosi era di rientro nella citta' di Singa, nella provincia di Bam, dalla vicina Kayon, situata a circa dieci chilometri, quando una decina di loro e' stata intercettata da uomini armati. Gli aggressori - hanno riferito le fonti locali all'Agenzia nazionale Aib - hanno lasciato fuggire i bambini che avevano preso parte alla processione e ucciso quattro adulti. La statua della Vergine Maria e' stato inoltre distrutta, per lasciare il messaggio inequivocabile.

Nella notte, un altro gruppo armato ha dato la caccia ai sacerdoti dall'altra parte del confine, in Niger, nel villaggio di Dolbel, nella regione di Tillaberi. Il gruppo e' andato alla ricerca dei sacerdoti e, non avendo ottenuto alcuna indicazione dagli abitanti del villaggio, ha sparato contro la chiesa, riuscendo a ferire un prete nigerino. Il sacerdote e' stato colpito alla mano e al piede e ora e' ricoverato, non in gravi condizioni. Domenica, in Burkina Faso, sono state uccise sei persone, tra cui un prete, mentre veniva celebrata la messa in una chiesa a Dablo, sempre nel nord del Paese. Gli aggressori, che in totale sarebbero stati tra i 20 e i 30, hanno poi bruciato la chiesa. Il sindaco della citta', Ousmane Zongo, ha raccontato di scene di panico totale mentre venivano bruciati altri edifici e saccheggiato il centro medico.

Commenti
    Tags:
    sahelburklina fasocristianiattentato
    in evidenza
    Raffaella Fico, tacchi a spillo ... e lato B da urlo. LE FOTO

    Pedron topless. Gallery delle Vip

    Raffaella Fico, tacchi a spillo
    ... e lato B da urlo. LE FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Temptation Island Vip 2, Anna Pettinelli lacrime: "Sto male, a Stefano piace.." Temptation Island Vip 2019 News

    Temptation Island Vip 2, Anna Pettinelli lacrime: "Sto male, a Stefano piace.." Temptation Island Vip 2019 News


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford: svelata la nuova Puma Titanium X

    Ford: svelata la nuova Puma Titanium X


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.