A- A+
Geopolitica
Taiwan segue gli Usa e sfida la Cina: Huawei e ZTE nella blacklist

HUAWEI, TAIWAN PRONTA A INSERIRLA NELLA BLACKLIST DELLE AZIENDE CINESI

Taiwan rompe gli indugi. Dopo mesi di voci e indiscrezioni arriva la mossa che può segnare un nuovo, pericoloso, capitolo nei rapporti con la Cina, che nel frattempo ha alzato la pressione diplomatica per la reintegrazione territoriale dell'isola, considerata da Pechino alla stregua di una provincia ribelle. Huawei e ZTE sono finite nella lista nera che il governo guidato da Tsai Ing-wen, progressista democratica invisa a Xi Jinping per il suo rifiuto nel riconoscere il principio "un Paese, due sistemi" in vigore a Hong Kong e Macao.

DIVIETO PER POLITICI ED ENTI PUBBLICI

Secondo quanto dichiarato dal direttore generale del dipartimento di sicurezza informatica del governo di Taipei, Jyan Hong-wei, l'iniziativa è legata ai timori per la sicurezza nazionale dell'isola. "Dovremmo completare e pubblicare una lista di aziende cinesi che potrebbero porre un rischio per la sicurezza entro la fine di marzo", ha affermato Jyan Hong-wei. I prodotti e servizi delle aziende cinesi contenute nella blacklist non potranno essere acquistati da politici, funzionari, ministeri, enti e progetti pubblici taiwanesi. 

LE TENSIONI POLITICHE TRA CINA E TAIWAN

La blacklist dovrebbe includere anche altre aziende cinesi come la Hangzhou Hikvision Digital Technology e la Dahua Technology. Ma è chiaro che a fare particolarmente rumore sarebbe il coinvolgimento di Huawei e ZTE, i due pesi massimi di Pechino nel settore elettronico e tecnologico. Una mossa che arriva in un momento di particolare tensione tra i due lati dello Stretto. Nei mesi scorsi il governo Tsai ha apertamente accusato Pechino di aver cercato di influenzare le elezioni del midterm taiwanese, il cui esito ha ridimensionato il Dpp e rilanciato il Kuomintang. Accuse sempre respinte sdegnosamente al mittente. Il tutto si inserisce nella grande rincorsa verso le elezioni presidenziali del 2020, che rappresenteranno un momento probabilmente decisivo per il futuro dell'isola. Con Taiwan allineata agli Stati Uniti sulla questione Huawei c'è da scommettere che questa grande rincorsa rischia di essere ancor più piena di buche.

Commenti
    Tags:
    taiwancinausahuaweizteusa cinaguerra freddaguerra commercialecina newsusa newstaiwan newshuawei newstech newsguerra tecnologicaus china
    in evidenza
    Cr7 piange in tv per il padre "Non ha visto chi sono diventato"

    Guarda il video dell'intervista

    Cr7 piange in tv per il padre
    "Non ha visto chi sono diventato"

    i più visti
    in vetrina
    Temptation Island Vip 2, una coppia abbandona. Temptation Island Vip 2019 News

    Temptation Island Vip 2, una coppia abbandona. Temptation Island Vip 2019 News


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Michael Lohscheller, CEO di Opel, riceve il premio “Eurostar 2019”

    Michael Lohscheller, CEO di Opel, riceve il premio “Eurostar 2019”


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.