A- A+
Politica
Giovanni Toti lancia Forza Italia federalista

Giovanni Toti, governatore forzista della Liguria, è stato il grande deluso delle ultime elezioni politiche. Infatti, da tempo era (ed è) in ottimi rapporti con Matteo Salvini e sperava di entrare al governo o almeno che Forza Italia sostenesse dall’esterno la Lega, ma i fatti gli hanno dato torto. A livello nazionale ed europeo Forza Italia e la Lega sono contrapposte, mentre governano in (apparente) sintonia in molte regioni del nord e a livello comunale.

Durante la manifestazione “Liguria d’Autore” (tenutasi a Montemarcello, vicino La Spezia), Toti ha parlato dal palco chiarendo alcuni punti politici.

Intanto il rapporto tra Lega e Forza Italia e soprattutto Salvini Berlusconi. Per il governatore ligure, che in verità è stato democristianamente fumoso, il centro-destra del futuro potrebbe esser qualsiasi cosa -e questo lo possiamo immaginare tutti- ma il fine a cui tende il suo discorso pare un altro. Toti per diverso tempo, prima delle elezioni e subito dopo, è stato indicato come il delfino di Berlusconi, delfino senza corona ufficiale, come i tanti che lo hanno preceduto. Poi la mancata alleanza, dovuta all’ostilità dei Cinque Stelle, ha interrotto il processo di avvicinamento al governo per relegarlo alla sicura realtà ligure  ed allora Toti fa il seguente ragionamento: l’unico modo che ho per prendermi Forza Italia è farlo diventare un partito federalista, come è stata (ed è) la Lega, che ha riunito vari movimenti locali da nord-est a nord-ovest, e poi muovo all’attacco del bersaglio grosso, e cioè l’intero partito nazionale, magari confidando nell’inevitabile trascorrere del tempo per Silvio Berlusconi. E per questo dal palco ligure si è proposto come “capo di Forza Italia in Liguria”, auto-incoronazione non da poco e passata quasi inosservata sui grandi media.

L’alternativa è, e Toti lo sa bene, che Salvini si mangi in un sol boccone Forza Italia e Fratelli d’Italia (ma questo è un discorso a parte).

Per fare questo il governatore deve fare necessariamente una opposizione dialogante con Salvini e quindi combattere le proposte dei Cinque Stelle, come ha fatto con il “decreto dignità” e ritagliarsi uno spazio di autonomia politica per rappresentare Forza Italia nei confronti del governo, di cui loda la politica per la sicurezza e l’immigrazione. Posizionatosi in questa maniera Toti potrà perseguire un doppio fine: “fare fuori” politicamente Berlusconi e accreditarsi come amico di Salvini nei prossimi anni.

Non è passato inosservato il suo consenso all’abolizione dei vitalizi (voluto sia da Lega che Cinque Stelle), in netta tendenza con il suo partito, decisione, tra l’altro, che ha diviso in due Forza Italia.

Toti, rappresenta, anche per il suo ruolo istituzionale, il perno su cui si articola e ruota il rapporto politico tra Lega e FI.

Certo l’equilibrio a cui è chiamato non è da poco: conciliare i valori europei di Forza Italia con il sovranismo leghista sembra una impresa impossibile. Ma Toti lo sa e si è già messo al lavoro tessendo una solida ragnatela in cui spera di catturare quanto resta del partito del cavaliere e di portarlo in dote alla nuova lega nazionale, anzi internazionale.

Tags:
giovanni totifederalismoforza italiamatteo salvinisovranismolega

in evidenza
Tre stelle a Mauro Uliassi E' il decimo chef in Italia

Siamo il secondo paese al mondo

Tre stelle a Mauro Uliassi
E' il decimo chef in Italia

i più visti
in vetrina
Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.