A- A+
Politica
Governo, Giorgetti gela Berlusconi. La Lega non molla Di Maio e Conte

Passano solo tre ore dal vertice di Centrodestra a Palazzo Grazioli - che ha sancito l'intesa sulla Rai e sulle Regionali - e la tensione torna subito a salire tra Lega e Forza Italia. Un Silvio Berlusconi redivivo e baldanzoso (e anche un po' illuso) afferma: "Sono sicuro che in un futuro non lontano il Centrodestra tornerà al governo e alla guida del Paese per la fortuna dell'Italia e degli italiani che usciranno abbastanza presto dall'ubriacatura che si sono presi nei confronti dei 5Stelle". E ancora, commentando il vertice con Matteo Salvini e Giorgia Meloni: "Da questa riunione esce la garanzia che il Centrodestra è unito, funziona e non solo esiste ma anche resiste".

Passano sei minuti e Giancarlo Giorgetti, numero due del Carroccio presente all'incontro a Palazzo Grazioli, con una nota e non con un'intervista (quindi ha preso carta e penna e ha deciso lui stesso di intervenire) dichiara perentorio: "Il governo Lega-5Stelle lavorerà, e bene, per tutti i cinque anni previsti, rispettando punto per punto il contratto di governo e la voglia di cambiamento degli Italiani". Si tratta chiaramente di una risposta secca, immediata e lapidaria all'ex Cavaliere (una risposta che non lascia alcun dubbio) che già sperava in una vita breve dell'esecutivo Conte, magari con la Lega pronta a sfilarsi per tornare nel Centrodestra.

Il modo in cui il sottosegretario alla presidenza del Consiglio è intervenuto e i tempi velocissimi con i quali ha risposto a Berlusconi fanno capire che il vecchio Centrodestra è ormai morto e sepolto. La Lega di Giorgetti, più ancora di quella di Salvini, uomo immagine in tv e nelle piazze, vuole andare lontano e intende farlo con Di Maio e Conte. Va bene la cortesia del vertice a Palazzo Grazioli e non in Parlamento, va bene l'intesa sulle Regionali e su Marcello Foa, ma la scelta della Lega di dar vita al governo del Cambiamento non è un innamoramento estivo destinato a spegnersi con l'arrivo dell'autunno. E il fatto che a zittire Berlusconi sia stato Giorgetti e non Salvini dà ancora più valenza allo schiaffo al leader di Forza Italia rassicurando il M5S e il presidente del Consiglio.
 

Commenti
    Tags:
    centrodestra lega
    in evidenza
    Katia, show fotonico in giardino E' la resa dei conti per tre...

    TEMPTATION ISLAND 'FINALE'

    Katia, show fotonico in giardino
    E' la resa dei conti per tre...

    i più visti
    in vetrina
    Melissa Satta e Kevin Prince Boateng, tutti gli indizi del ritorno di fiamma

    Melissa Satta e Kevin Prince Boateng, tutti gli indizi del ritorno di fiamma


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Missione Apollo 11: sulla luna c’era anche Ford

    Missione Apollo 11: sulla luna c’era anche Ford


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.