A- A+
Politica
Governo, Giorgetti gela Berlusconi. La Lega non molla Di Maio e Conte

Passano solo tre ore dal vertice di Centrodestra a Palazzo Grazioli - che ha sancito l'intesa sulla Rai e sulle Regionali - e la tensione torna subito a salire tra Lega e Forza Italia. Un Silvio Berlusconi redivivo e baldanzoso (e anche un po' illuso) afferma: "Sono sicuro che in un futuro non lontano il Centrodestra tornerà al governo e alla guida del Paese per la fortuna dell'Italia e degli italiani che usciranno abbastanza presto dall'ubriacatura che si sono presi nei confronti dei 5Stelle". E ancora, commentando il vertice con Matteo Salvini e Giorgia Meloni: "Da questa riunione esce la garanzia che il Centrodestra è unito, funziona e non solo esiste ma anche resiste".

Passano sei minuti e Giancarlo Giorgetti, numero due del Carroccio presente all'incontro a Palazzo Grazioli, con una nota e non con un'intervista (quindi ha preso carta e penna e ha deciso lui stesso di intervenire) dichiara perentorio: "Il governo Lega-5Stelle lavorerà, e bene, per tutti i cinque anni previsti, rispettando punto per punto il contratto di governo e la voglia di cambiamento degli Italiani". Si tratta chiaramente di una risposta secca, immediata e lapidaria all'ex Cavaliere (una risposta che non lascia alcun dubbio) che già sperava in una vita breve dell'esecutivo Conte, magari con la Lega pronta a sfilarsi per tornare nel Centrodestra.

Il modo in cui il sottosegretario alla presidenza del Consiglio è intervenuto e i tempi velocissimi con i quali ha risposto a Berlusconi fanno capire che il vecchio Centrodestra è ormai morto e sepolto. La Lega di Giorgetti, più ancora di quella di Salvini, uomo immagine in tv e nelle piazze, vuole andare lontano e intende farlo con Di Maio e Conte. Va bene la cortesia del vertice a Palazzo Grazioli e non in Parlamento, va bene l'intesa sulle Regionali e su Marcello Foa, ma la scelta della Lega di dar vita al governo del Cambiamento non è un innamoramento estivo destinato a spegnersi con l'arrivo dell'autunno. E il fatto che a zittire Berlusconi sia stato Giorgetti e non Salvini dà ancora più valenza allo schiaffo al leader di Forza Italia rassicurando il M5S e il presidente del Consiglio.
 

Commenti
    Tags:
    centrodestra lega
    in evidenza
    JENNIFER LOPEZ NUDA LANCIA 'BAILA CONMIGO

    Le foto delle Vip

    JENNIFER LOPEZ NUDA LANCIA 'BAILA CONMIGO

    i più visti
    in vetrina
    Marianna Aprile come il premio Nobel Esther Duflo: separate alla nascita

    Marianna Aprile come il premio Nobel Esther Duflo: separate alla nascita


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo modello organizzativo per gli allestimenti Mercedes-Benz

    Nuovo modello organizzativo per gli allestimenti Mercedes-Benz


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.