A- A+
Politica
Governo Lega-M5S, "uscire dall'euro è la via maestra. Berlusconi..."

In Italia sta per nascere il governo giallo-verde tra 5 Stelle e Lega, perché il duo Di Maio-Salvini non piace proprio a Bruxelles?
"Quanto accaduto oggi sull'Ema (clicca qui) lo spiega molto bene. Noi della Lega siamo gli unici che hanno sempre detto con chiarezza che questa Unione europea spesso e volentieri ha fatto e fa scelte politiche che danneggiano pesantemente la nostra economia e la nostra sovranità. E' molto di più quello che ci tolgono che quello che ci danno".

Crede che l'uscita dall'euro dell'Italia sia la soluzione migliore?
"La questione è spinosa e delicata e bisogna riflettere. Ma l'uscita dall'euro può essere la via maestra per riconquistare la sovranità. Non c'è niente da fare, il punto centrale della sovranità nazionale è la sovranità monetaria. Possiamo anche aggiungere i mini-bot o la moneta alternativa, ma prima o poi l'obiettivo da raggiungere sarà l'uscita dall'euro".

Come valuta il comportamento di Forza Italia, alleata della Lega nel Centrodestra, in Europa?
"Ci sono pesanti contraddizioni in questi cosiddetti alleati. Da un lato si proclamano i difensori dell'Italia e sono stati votati da persone sensibili al problema della difesa dell'interesse nazionale, però per mille motivi hanno subito, volente o nolente, le decisioni di altri. Pensiamo a Dublino per l'immigrazione, ai vincoli di bilancio, alla non difesa del Made in Italy...su tante questioni gli italiani che stanno nel Partito Popolare Europeo (Forza Italia) tirano giù i pantaloni".

Insomma, Berlusconi cameriere della Merkel...
"Nel momento in cui gli esponenti di Forza Italia non riescono ad alzare la testa su molte questioni importanti, le posizioni dell'Italia nel Ppe, purtroppo, non hanno la stessa dignità di Orban, che anche lui è nel Partito Popolare Europeo".

Come vede all'Europarlamento i vostri nuovi alleati a Roma, i 5 Stelle?
"Su questioni fondamentali sono sempre stati sulla nostra lunghezza d'onda, anche se purtroppo devo dire che nell'ultimo mese li ho visti tornare indietro sui loro passi. Ad esempio nelle votazioni in Commissione Esteri i grillini non sono stati coraggiosi. Insomma, cambiano idea da un giorno all'altro e da quando sono iniziate le trattative di governo in Italia sono stati titubanti. In definitiva, i 5 Stelle sono troppo prudenti e, a tratti, ossequiosi verso i poteri europei".

Ora le farò alcuni nomi di personaggi politici europei, mi dica che cosa pensa per ognuno di loro. Jean-Claude Juncker...
"Falso e bugiardo".

Donald Tusk?
"Inconcludente".

Antonio Tajani?
"Onesto e patriota, ma ancora troppo ossequioso verso il sistemo europeo".

Federica Mogherini?
"Giudizio negativo, non ha servito al 100% l'interesse del nostro Paese".

Mario Draghi?
"Intelligente, onesto e super-competente. Però è un uomo del sistema".

Angela Merkel?
"E' l'edizione post-bellica in forma democratica del passato regime del suo Paese".

Emmanuel Macron?
"Pallone gonfiato".

Tags:
governo lega m5s

in vetrina
GIULIA DE LELLIS E JEREMIAS? IL FRATELLO DI BELEN-CECILIA AMMETTE CHE...

GIULIA DE LELLIS E JEREMIAS? IL FRATELLO DI BELEN-CECILIA AMMETTE CHE...

i più visti
in evidenza
"Riconquisterò Silvia Provvedi" Corona, colpo di scena. Su Belen..

Spettacoli

"Riconquisterò Silvia Provvedi"
Corona, colpo di scena. Su Belen..

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
I brand del Gruppo FCA protagonisti assoluti al Salone dell’Auto di Torino

I brand del Gruppo FCA protagonisti assoluti al Salone dell’Auto di Torino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.