A- A+
Politica
Governo, Mattarella ha deciso. Incarico ad Alessandro Pajno? Rumor
Foto LaPresse

Altro che pre-incarico a Matteo Salvini come chiede il Centrodestra. Altro che scioglimento delle Camere e voto a giugno o luglio come chiede Luigi Di Maio. Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, subito la certificazione del no del Pd ad intese con i 5 Stelle (la Direzione dem è in programma domani pomeriggio) darà l'incarico per formare governo ad Alessandro Pajno, Presidente di Sezione del Consiglio di Stato.

Nato nel 1948 a Palermo, Pajno è stato procuratore, avvocato e consigliere di Stato. Inoltre, ha ricoperto altri incarichi prestigiosi, tra cui quello di segretario generale alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. La sua figura viene associata spesso a quella del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. L'ex Procuratore di Stato, durante il secondo governo di Romano Prodi, fu Sottosegretario all'Interno. Al di fuori della politica, è stato docente presso l'Università di Bologna, La Sapienza di Roma, la Scuola Superiore di Pisa e la LUISS, sempre a Roma, dove ha tenuto la cattedra di diritto amministrativo. Sulla carta, la figura del giurista palermitano dovrebbe essere apprezzato dal Movimento 5 Stelle.

Laureato in giurisprudenza all'università di Palermo, ha insegnato alla scuola di specializzazione in studi sull'amministrazione pubblica dell'Università di Bologna ed anche all'Università La Sapienza, nella facoltà di ingegneria a Palermo ed infine diritto amministrativo alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e alla facoltà di scienze politiche della LUISS di Roma.

È autore di numerose pubblicazioni riguardanti i temi dell'organizzazione amministrativa, dell'attività amministrativa della giustizia amministrativa, dell'organizzazione del servizio di istruzione e dell´autonomia delle istituzioni scolastiche. Prima Avvocato dello Stato e poi consigliere di Stato.

In politica ha avuto vari incarichi: è stato capo di gabinetto dei ministri Mattarella (Pubblica Istruzione), Iervolino (Pubblica istruzione) e Ciampi (Bilancio e Tesoro), e consigliere giuridico di Mattarella quando era ministro dei rapporti con il Parlamento. È stato poi segretario generale della presidenza del Consiglio dei ministri durante il governo Prodi I, segretario generale del Consiglio di Stato e commissario straordinario governativo per il completamento del federalismo amministrativo.

Dal 18 maggio del 2006 all'8 maggio 2008 ha fatto parte del secondo governo Prodi in qualità di sottosegretario al Ministero dell'Interno, con delega all'amministrazione civile.

Dopo essere stato presidente di sezione[3], il 23 dicembre 2015 è stato nominato Presidente del Consiglio di Stato della Repubblica Italiana con decorrenza 1º gennaio 2016. La scelta, per prassi, veniva presa dal Consiglio di Presidenza del Consiglio di Stato stesso secondo il criterio di maggiore anzianità dei candidati. Invece il governo Renzi, questa volta, ai tempi della riforma dei Tribunali amministrativi, ha rivendicato il diritto a procedere autonomamente alla nomina tra una rosa indicata, diritto che gli compete secondo la legge.

Tags:
governogoverno mattarellaincarico alessandro pajnomatteo salvinim5snuovo governo
Loading...
in vetrina
Neve in pianura al Nord e neve a Milano in arrivo. Ecco quando. Meteo neve

Neve in pianura al Nord e neve a Milano in arrivo. Ecco quando. Meteo neve

i più visti
in evidenza
Heidi Klum si leva il reggiseno E festeggia l'amore. FOTO

Katy Perry, sauna bollente

Heidi Klum si leva il reggiseno
E festeggia l'amore. FOTO


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan GT-R50 by Italdesign, prodotta in soli 50 esemplari

Nissan GT-R50 by Italdesign, prodotta in soli 50 esemplari


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.