A- A+
Politica
Unioni civili, Cirinnà rischia di essere affossata. Ecco perché


Settantaquattro firme tra senatori della Lega, Forza Italia, Ncd e fittiani dei Conservatori e Riformisti per chiedere che sull'emendamento a prima firma di Roberto Calderoli ci sia il voto segreto che chiede il non passaggio agli articoli del ddl Cirinnà sulle unioni civili. Le ha già raccolte, a quanto apprende l'Agenzia Dire, proprio Calderoli consegnandole al presidente del Senato Pietro Grasso che dovrà decidere se concedere lo scrutinio segreto sulla norma, che, se approvata dall'Aula, affosserebbe in un sol colpo la legge sulle unioni civili. Sul documento consegnato a Grasso, si elencano tutti i punti per cui il voto segreto è ammissibile. Si precisa che "la richiesta di non passaggio all'esame degli articoli è motivata dalla palese attinenza delle disposizioni del disegno di legge ai rapporti civili ed etico sociali" normate dalla Costituzione. Dopo aver elencato i contenuti di tutti gli articoli, il documento Calderoli, conclude spiegando che "i temi della famiglia, della garanzia dell'unità familiare, del matrimonio, dei diritti e doveri reciproci dei coniugi e dei genitori nei confronti dei figli, la protezione dell'infanzia e della gioventù, ricorrono con evidenza in tutto l'articolato del disegno di legge in esame, le cui disposizioni formano un sistema complesso e non divisibile". Per tali ragioni, "si chiede la votazione a scrutinio segreto della proposta di non passaggio agli articoli". Il voto sul non passaggio agli articoli sara' il primo banco di prova domani per le votazioni in aula sugli emendamenti che si avvieranno nella seduta del pomeriggio.

Mentre la discussione generale si avvia al termine, in Senato si muove il pallottoliere sui numeri che raccoglierebbe il ddl Unioni civili. Secondo quanto si apprende da fonti Pd, il margine con cui i favorevoli all'impianto del ddl senza modifiche supererebbe il fronte degli oppositori si attesta intorno 6-15 senatori. Sel ha ribadito il proprio sì e quello del gruppo Misto senza ulteriori modifiche (tra i 26 senatori del Misto, 20 sarebbero quelli favorevoli) mentre il dissenso 'dichiarato' del M5s è circoscritto a 2 senatori, Sergio Puglia e Ornella Bertorotta, come emerso dall'assemblea di martedì mattina. Ma è anche su un altro punto che si gioca il margine tra pro e contro: le assenze. A quanto si apprende, infatti, la tattica del Pd e del M5S sarebbe quella di invitare i senatori contrari al ddl o a parte di esso (leggi stepchild adoption) a non partecipare al voto in Aula (finale o su punti specifici).

Tags:
unioni civili

in vetrina
Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

i più visti
in evidenza
Quando finisce il caldo anomalo Pronta l'irruzione di aria fredda

Cronache

Quando finisce il caldo anomalo
Pronta l'irruzione di aria fredda

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.