Storace: 8 deputati e 2 senatori da Fli al Pdl

Francesco Storace, leader de La Destra, sceglie Affaritaliani.it per annunciare quanti parlamentari lasceranno Fini per toronare con Berlusconi. "Ma comunque si andrà alle elezioni anticipate". Al Senato Popolo della Libertà e Lega sono tranquilli, alla Camera mancano sei voti. La mappa e i nomi

Sabato, 20 novembre 2010 - 12:57:00


"Otto deputati e due senatori di Futuro e Libertà torneranno presto nel Pdl". Lo annuncia ad Affaritaliani.it Francesco Storace, leader de La Destra. Che poi aggiunge: "Ma comunque si andrà alle elezioni". E La Destra si presenterà con il Popolo della Libertà e con la Lega Nord? "Ne parlo con Berlusconi poi decidiamo".

AL SENATO LA MAGGIORANZA C'E', ALLA CAMERA NO. TUTTI I NUMERI - Sono 160, escludendo il presidente Schifani che secondo prassi non partecipa al voto, sul totale di 321, i senatori pronti a votare la mozione di sostegno al governo quando, il 14 dicembre, la questione sara' all'ordine del giorno di Palazzo Madama: il governo, sulla carta, non dovrebbe incontrare difficolta' a raccogliere la maggioranza, visto che l'opposizione e' ferma a quota 155 voti e visto anche che i senatori a vita quasi mai partecipano alle votazioni del Senato, con la sola possibile eccezione di Emilio Colombo.

La maggioranza dispone di 134 senatori del PdL (tolto, come si diceva, il presidente Schifani) e 26 della Lega Nord. Una maggioranza che sembra sul filo del rasoio, come si vede, nel presupposto che tutti i senatori siano presenti. I senatori sono complessivamente 321: 315 sono quelli eletti, 6 sono i senatori di diritto. Il gruppo piu' numeroso e' quello del Popolo della Liberta' che dispone di 135 senatori. Erano 145 prima della scissione dei finiani, che dispongono quindi di un drappello di 10 senatori, numero minimo per costituirsi in gruppo secondo il regolamento di Palazzo Madama.

Il secondo gruppo per consistenza numerica e' quello del Partito democratico che puo' contare su 112 senatori. Al loro interno c'e' il piccolo drappello dei senatori radicali: Emma Bonino, Marco Perduca, Donatella Poretti.
Il terzo gruppo in ordine di grandezza e' quello della Lega Nord Padania: 26 senatori in tutto e l'unico gruppo a non subire variazioni a causa di scissioni o abbandoni. I dipietristi sono 12, mentre 14 sono i senatori del gruppo Udc-Svp-Autonomie. La somma di tutti i senatori delle opposizioni e' di 148 ai quali si aggiungono 7 senatori del Gruppo Misto (Pistorio, Oliva e Burgaretta dell'MpA; Rutelli, Russo e Bruno dell'Api, e Fulvio Astore). Incerta, al momento, la collocazione di Riccardo Villari, che pero' ha votato la fiducia il 29 settembre sui 5 punti programmatici. In totale, le opposizioni dispongono sulla carta di 155 senatori.

C'e' ancora da aspettare per capire come si comporteranno quei senatori del PdL come Piergiorgio Massidda o Enrico Musso dati sempre in uscita ma ancora fermi sulla porta.

ALLA CAMERA, MAGGIORANZA A - 6 - I deputati del Pdl (234) e della Lega (59) sono in totale 293 ai quali vanno aggiunti 11 parlamentari di Noi sud e Pid, Francesco Pionati dell'Alleanza di centro il repubblicano Francesco Nucara e il 'pentito Angeli, tornato dal Fli al Pdl, arrivando a quota 307.

L'opposizione (206 Pd; 24 Idv; 35 Udc; 6 Api) e' a quota 271 e con Fli (37) ed Mpa (5) si arriva a 312 (va escluso infatti Fini perche' in genere, per prassi il presidente non vota). Alla maggioranza mancherebbero, cosi', 9 deputati per arrivare a quota 316. E' ipotizzabile, pero', che con il governo votino Bruno Cesario, (ex Api e componente della commissione Bilancio dove sulla Finanziaria ha generalmente votato con il centrodestra), Maurizio Grassano, ex leghista e ora componente dei Liberaldemocratici (con Daniela Melchiorre e Italo Tanoni che dovrebbero votare invece no alla fiducia) oltre che Massimo Calearo che si astenne nel voto di fiducia ai cinque punti programmatici delineati dal premier alla Camera ma fino all'ultimo valuto' anche l'opzione del si'. La quota per il governo, con questi innesti, arriva cosi' a quota 310, ovvero a meno sei dal fatidico 316 necessario.

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA