A- A+
Politica
Grandi opere, Siri (sottosegretario ai Trasporti): "Non sono in discussione"

"Le grandi opere non sono in discussione. Ci atteniamo al perimetro definito dal contratto di governo e quindi non sono in discussione". Lo assicura Armando Siri, sottosegretario leghista ai Trasporti intervistato da Affaritaliani.it. "L'unica cosa che prevede il contratto è un'eventuale ridiscussione del progetto del Tav per valutare l'impatto costi-benefici". In sostanza, che cosa significa? "Si tratta di un approfondimento per evidenziare il bilanciamento tra costi e benefici. Una volta terminato questo studio e quando avremo in mano l'elaborato vedremo i risultati e la decisione sarà politica. A mio parere - spiega il sottosegretario - il tema legato alla costruzione del tunnel è importante visto che il traffico al valico Italia-Francia è di 3 milioni di tir all'anno. E tengo a precisare che si parla di 3 milioni di tir dal nostro Paese alla Francia e viceversa, non solo dall'Italia".

Siri aggiunge: "Ritengo che se il nostro obiettivo è quello di ridurre l'impatto dell'inquinamento per salvaguardare l'ambiente e la salute dobbiamo avere strutture adeguate per portare il traffico dalla gomma alla ferrovia".

Quali sono gli interventi che il governo intende mettere in atto sul fronte delle infrastrutture? "Sono tre i livelli. Il primo riguarda il trasporto locale. Occorre intervenire subito in maniera efficace sul trasporto dei pendolari. Sappiamo i problemi che ci sono in Lombardia, figuriamoci nel resto d'Italia. Purtroppo i pendolari in Italia sembrano vivere in un mondo a sé e gli interventi devono essere forti e tempestivi. Il secondo livello è quello del tema complesso delle strade e dei collegamenti statali, provinciali e locali. E, il terzo livello, la situazione in particolare nel Centro-Sud, è davvero pessima. Sono stato di recente in Basilicata dove siamo ai limiti della tollerabilità con strade che si interrompono e mancano ferrovie. E non parlo solo della percorribilità delle infrastrutture ma anche del traffico mobile e di dati. Ora parlo dalla Sicilia - spiega Siri - e la situazione è difficile. Quindi non interventi per strade e ferrovie ma anche per migliorare i collegamenti telefonici, visto che ci sono zone d'ombra e aree dove internet non arriva".

Quanti soldi metterà il governo per fare tutte queste cose? "Non è stato fatto un calcolo ma alcuni soldi ci sono già e in molti casi verranno utilizzati i denari dell'Unione europea. Dovremo essere noi bravi a recuperare l'investimento economico che ogni anno l'Italia fa a favore dell'Ue recuperando fondi per realizzare questi progetti. Poi un'altra parte di soldi arriverà dall'amministrazione centrale. So per certo che il tema delle infrastrutture non è legato ad una difficoltà economica ma alla volontà politica. Abbiamo anche ribadito l'intenzione di proseguire con l'esclusione dal deficit degli investimenti per infrastrutture", conclude il sottosegretario Siri.

Tags:
grandi opere governograndi opere siri lega
in evidenza
Champions League, sorteggi Juve-Roma, incubo ottavi di finale

Sport

Champions League, sorteggi
Juve-Roma, incubo ottavi di finale

i più visti
in vetrina
Young Boys-Juventus. Dybala, gol annullato per 'colpa' di Cristiano Ronaldo

Young Boys-Juventus. Dybala, gol annullato per 'colpa' di Cristiano Ronaldo

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercdes lancia le 5 C destinate a rivoluzionare il concetto di mobilità

Mercdes lancia le 5 C destinate a rivoluzionare il concetto di mobilità

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.