A- A+
Politica
Il Governo Giuseppi Bis e il rapporto con Matteo Renzi...

Forse non è ben chiaro ma il nascente Governo Giuseppi Bis sarà tenuto in vita da Matteo Renzi visto che il Senato è composto in larghissima parte da renziani. Dopo Berlusconi, Monti, Renzi, il nuovo eroe della stampa italiana, notoriamente asservita allo Stato profondo nostrano (Servizi Segreti, gangli esteri, Vaticano ecc) potrebbe avere vita breve. Autorevoli fonti interne al PD, infatti, dicono che a ottobre, non appena Renzi sarà riuscito a creare le basi per il suo nuovo partito, il Governo avrà le ore contate e dovrà sottostare ai ricatti ed agli interessi del politico di professione fiorentino se vorrà sopravvivere.

Il fattore che mi rende poco digeribile il nascente Governo giallo-fucsia è che dal 2011 più il PD perde elezioni e più ci ritroviamo governi con Presidenti del Consiglio e Ministri dell’Economia filo PD, compreso Tria ovviamente. Lo stesso Giuseppi non è mai stato eletto nel M5s ma fu presentato da Di Maio come futuro Ministro dell’Istruzione qualora il 5s avesse ottenuto il 40% +1 di voti (fu presentato negli ultimi giorni delle politiche 2018, la famosa squadra dei Top Player ricordate?).

A proposito di Istruzione nel 2015 Giuseppi era grande sostenitore di Matteo Renzi proprio quando egli era più potente, apparentemente invincibile e letale contro le classi sociali più basse e bombardava il Bomba di sms per complimentarsi della vergognosa “Buona Scuola” (https://www.oggiscuola.com/web/2018/12/11/renzi-conte-mi-scriveva/), questo proprio mentre, con i poveri Gazebo, i pentastellati comuni si battevano inascoltati e bistrattati dai passanti.

Giuseppi, è ormai noto, che finché non ha avuto interesse personale a votare 5s è stato elettore PD: sì, anche alle politiche del 2013, quelle che portarono allo stupro della nostra Costituzione per opera di politici camerieri della JP Morgan (e questo Giuseppi fatico a credere non lo sapesse, vista la sua professione)! Molto probabilmente anche durante il Referendum del 2016 Giuseppi avrà votato come Matteo da Rignano.

Io non credo che Giuseppi faccia bene al 5s proprio perché sta diventando un Movimento avvolto nella melassa: capisco l’essere credibili al ceto moderato per ottenere consenso (come farebbe un Salvini qualsiasi) ma nel medio periodo ciò porta allo sgretolarsi dell’anima del MoVimento. L’anima non significa le urla e gli schiamazzi ma il ragionare da cittadini ed il rifiuto di politiche recessive: ad esempio a che serve l’aumento dell’IVA se è noto che ciò porta altra recessione ed altro debito estero? Non è una cura ma un male e un ricatto.

Si può essere molto più moderati anche se si è giovani e guerrieri.

L’essere moderato è il difendere un programma giusto (Di Maio e i 20 punti) o addirittura la Costituzione. Io ricordo un vero moderato che girava tutte le piazze italiane sgolandosi nel 2016 con contro tutta la stampa italiana (Di Battista).

E Giuseppi? Non proprio un rivoluzionario e nemmeno un moderato a mio avviso perché troppo vicino ai gesuiti come lo è lo stesso Renzi: quanti guai parte del Vaticano ha combinato al nostro paese?

Il Presidente del Consiglio in nuce è vicino al Cardinale Silvestrini, morto il giorno del reincarico proprio a Giuseppi, da sempre alto consigliere di Giulio Andreotti e discepolo del potentissimo Cardinal Casaroli e al Cardinal Monsignor Parolin Segretario di Stato del Vaticano (Travaglio destati!).

 Sciolto come un ragnetto, nel periodo del Governo giallo-verde Giuseppi, spesso senza informare il partito, è stato sfrontatello ed abilissimo a crearsi la sua personalissima rete di agganci con tutti i pezzi grossi della burocrazia europea e non solo, manco fosse già avvezzo: proprio come un politico della 1° Repubblica.

Per me c’è molta più moderazione su un palco che nel gioco di ruolo dei palazzi.

Un moderato vero ad esempio rivelerebbe ai cittadini il segreto di Pulcinella: la Germania è in recessione e quindi otterrà politiche espansive, le uniche che ti fanno uscire dalle crisi, le stesse all'Italia negate in una situazione simile.

I cordoni della borsa europea quindi saranno inevitabilmente allargati anche per l'Italia.

La Germania inoltre ha tutto l'interesse a ridurre il malcontento in Italia e ad aiutare Giuseppi per poter ottenere dopo Mattarella un altro Presidente della Repubblica filo Germania e filo Francia. Successivamente a ciò torneranno a massacrarci economicamente e finanziariamente.

In questo contesto cosa otterrà Renzi in cambio dello stare bravo?!

Ciò che voglio significare è che i palazzi hanno dimostrato di fare molti danni al paese: ammetto infatti di non aver capito come possa Grillo esser passato da “governeranno i cittadini” al “devono governare i tecnici”, una rivoluzione che si tramuta in restaurazione…

Commenti
    Tags:
    conte bisgiuseppe contegoverno conteconte renziconte vaticano
    Loading...
    in evidenza
    Riapre lo storico Pitosforo A Portofino arriva chef Cracco

    Costume

    Riapre lo storico Pitosforo
    A Portofino arriva chef Cracco

    i più visti
    in vetrina
    Taylor Mega gioca a calcio senza vestiti: lato B in primo piano. VIDEO

    Taylor Mega gioca a calcio senza vestiti: lato B in primo piano. VIDEO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda. Ecco Kamiq, il City Suv camaleontico per giovani e famiglie

    Skoda. Ecco Kamiq, il City Suv camaleontico per giovani e famiglie


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.