A- A+
Politica
Il movimento studentesco che ha battuto CL: l'intervista a Eugenio Runco
Eugenio Runco

Intervista a Eugenio Runco, fondatore del gruppo Unilab, il movimento studentesco che ha sconfitto Comunione e Liberazione in Cattolica.

"Sento voci in università: sì, confermano che dentro CL vi sono tensioni e forse  tentativi di scissioni, è nata una contestazione verso il professor Julian Carron,  professore di Teologia, che guida Cl dopo la morte di Don Giussani. Ma come in tutti i movimenti ecclesiali, i panni sporchi si lavano in famiglia: non emerge gran che . E’ un fatto che Monsignor Negri non si fa più vedere in Cattolica da tre anni,”

Quando  è nato il vostro movimento studentesco?
“Nel 2013.  Io vivevo nello stesso collegio dove alloggiava nel 68 Mario Capanna. Ogni tanto veniva a trovare  i vecchi colleghi. Qui in Cattolica nacque il 68 e Lotta Continua. Ma non parlai di politica  attuale con Capanna. …”

UniLab
 

Poi però  dopo questo incontro lei fondò l’Unilab… Cosa significa?
“Laboratorio unitario, senza padroni, senza partiti di riferimento. Diciamo che siamo politici in senso che facciamo politica universitaria, ma non affrontiamo i grandi temi , e non siamo affiliati ai partiti come è sempre stato con i movimenti studenteschi del passato e di oggi”

E avete battuto Cl…nel suo feudo storico.
“Abbiamo visto il crollo verticale di Cl, da 4000 voti a 2392. E’ un fatto storico: già  nel  2013 guadagnammo un seggio. Era sempre stato 3 a 0 per CL. Ora i ciellini non sono andati a votare: e questo  un segno di malessere“

Come lo spiega?
“E’ la partecipazione dal basso che è mancata ai ciellini, la  struttura non ha più funzionato. Da tre anni sta scemando”

Unilab 1
 

La Unilab è una lista sovranista?
“Non amiamo questa terminologia, tipica della sinistra. Non siamo affiliati a nessuno. Siamo aperti al confronto, siamo andati a parlare in Statale. Noi comunque siamo europeisti. Ma ci teniamo ad avere anime diverse nel nostro movimento. Il rispetto reciproco viene prima di tutto. Molti di noi, me compreso, ritengono che l'assetto attuale dell'UE vada ripensato. C'è molto dibattito al nostro interno sulle posizioni di Bruxelles su temi etici, sociali ed economici”

E come giudica il famoso rosario ostentato da Salvini?
“Sinceramente non ci vedo nulla di male. L’arcivescovo Delfini ha definito  indegno questo gesto. Non condivido . Ben  venga il rosario in mano ai politici. Non capisco queste critiche”

Commenti
    Tags:
    movimento studentescouniversità cattolicaeugenio runcoelezioni università cattolica
    in evidenza
    Brigitte Macron torna a insegnare Prof in una scuola per disoccupati

    Affari Europei

    Brigitte Macron torna a insegnare
    Prof in una scuola per disoccupati

    i più visti
    in vetrina
    Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa

    Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp

    Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.