Intercettazioni/ Accordo nel governo. La Russa ad Affaritaliani.it: "Via libera al primo CdM di febbraio"

Martedì, 27 gennaio 2009 - 13:58:00
Durata di quarantacinque giorni per le intercettazioni con la possibilità di prorogarle per altri 15. E' questo l'accordo raggiunto oggi durante il vertice di maggioranza sulla giustizia, che ha escluso da questo tetto le indagini per reati di mafia e terrorismo. Nessun cambiamento rispetto alla normativa attualmente in vigore, invece, quanto all'elenco dei reati che si potranno intercettare. Lo ha spiegato il ministro della giustizia, Angelino Alfano, che ha parlato di una riunione "concreta e proficua". C'era un accordo al novanta per cento, ha sottolineato ancora, che si e' chiuso con "un'intesa generale che riapre il catalogo dei reati intercettabili e fissa il vincolo, eccetto che per i reati di mafia e terrorismo, dei 45 giorni con la possibilita' di altri 15 giorni di proroga".

SONDAGGIO/ E' giusto limitare l'uso e vietare la pubblicazione delle intercettazioni, come vuole fare il premier?

Giustizia/ Alfano: inefficienza oltre la soglia tollerabile

Intercettazioni/ Genchi: "Il premier tirato dentro ad arte. Io non ho nessun archivio segreto"

Appalti Romeo/ Il gip accoglie l'incostituzionalità, atti alla Consulta

Il ministro della Difesa Ignazio La Russa ha confermato che nalla maggioranza è stato trovato un accordo sulla riforma della normativa sulle intercettazioni. "Faccio i complimenti al ministro della Giustizia Alfano -ha detto - sarà lui a divulgare nei tempi e nei modi che riterrà più opportuni i dettagli dell'intesa". L'accordo, ha poi detto La Russa, è stato raggiunto "nell'interesse della giustizia e dei cittadini. Una decisione comune che va nella direzione che abbiamo sempre sostenuto, cioè di non impedire" che le intercettazioni "non possano essere utilizzate come strumento di indagine, ma di evitare gli abusi sia nella pubblicazione che nella durata delle stesse".

"Stiamo lavorando bene e siamo a buon punto. L'impegno è quello di portare al primo Consiglio dei Ministri di febbraio il pacchetto Giustizia, quindi anche le intercettazioni, che non sono l'unico punto del provvedimento". Lo annuncia ad Affaritaliani.it il ministro della Difesa e reggente di Alleanza Nazionale Ignazio La Russa. Che cosa pensa di Gioacchino Genchi, il consulente dell'ex pm di De Magistris? "Non lo conosco... che cosa vuole che pensi del signor Genchi".

IL PREMIER HA IL RAFFREDDORE - Il vertice si è svolto regolarmente a Palazzo Grazioli, ma il padrone di casa non c'era. Silvio Berlusconi non ha potuto prendere parte al summit sulla Giustizia e sull'uso delle intercettazioni perché trattenuto a casa sua, a Macherio, da una "lieve indisposizione" e da un "lieve raffreddore", come fanno sapere dal suo entourage. All'incontro hanno partecipato invece i rappresentanti delle forze politiche della maggioranza, oltre al ministro della Giustizia, Angelino Alfano, e alla presidente della commissione Giustizia della Camera, Giulia Bongiorno. Al centro della riunione il tentativo del ministro Alfano di raggiungere una sintesi sulla riforma dell'uso delle intercettazioni. Il premier dovrebbe essere mercoledì mattina a Roma per presenziare all'inaugurazione dell'anno alla Corte Costituzionale.

I presidenti della Camera e del Senato, Gianfranco Fini e Renato Schifani, "hanno incontrato - riferisce una nota congiunta delle presidenze di Montecitorio e Palazzo Madama - il presidente e il vice presidente del Copasir, senatore Francesco Rutelli e senatore Giuseppe Esposito, ai quali hanno espresso apprezzamento per la tempestività e la determinazione con cui il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica sta valutando, in piena unità di intenti tra tutti i componenti del medesimo, la complessa vicenda legata all'acquisizione degli atti provenienti dalla Procura Generale di Catanzaro".

Nella nota si specifica che "solo nei prossimi giorni, anche alla luce delle audizioni previste e della relazione che il Copasir trasmetterà ai Presidenti delle Camere, sarà possibile una valutazione più precisa sulla natura dei fatti e sulle eventuali ulteriori iniziative parlamentari".

SEGUE/ Gioacchino Genchi, ecco chi è l'uomo che fa tremare il Palazzo

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA