A- A+
Politica

Sarà il 24 gennaio l’udienza della Corte Costituzionale per discutere e decidere cosa salvare dell’Italicum. In queste ore convulse di incertezza politica e istituzionale, è il primo punto fermo che permette di delineare un calendario nella crisi di governo. Il No al referendum ha complicato lo scenario politico: Matteo Renzi, come promesso, ha annunciato le dimissioni e la fine del suo esecutivo. 

Sergio Mattarella lo ha congelato fino all’approvazione parlamentare della legge di Bilancio. I passi successivi sarebbero due: andare subito al voto o riscrivere una legge elettorale per la Camera e il Senato. La Corte avrebbe dovuto esaminare l’Italicum il 4 ottobre ma il 19 settembre decise di far slittare tutto a data da stabilire proprio per evitare interferenze prima del referendum. Da settimane si diceva che l’udienza si sarebbe tenuta tra la seconda metà di gennaio e gli inizi di febbraio. 

La Consulta è chiamata da tre tribunali - Messina, Torino e Perugia - a valutarne la legittimità e le pressioni per cambiare capitoli importanti della legge sta diventando sempre più forte. In gioco ci sono soprattutto premio di maggioranza e ballottaggio. Senza il doppio turno, l’Italicum – valido solo per la Camera – si trasformerebbe in una sorta di proporzionale con premio di maggioranza al 40%. La scelta del 24 gennaio apre alla seria possibilità di un esecutivo tecnico o istituzionale che permetterà al parlamento di mettere mano alla legge. Oppure si potrebbe configurare lo scenario di andare al voto con l’Italicum smontato dalla Consulta alla Camera e il Consultellum, il proporzionale puro sopravvissuto alla bocciatura del Porcellum, al Senato. A quel punto la prospettiva di un Parlamento senza una maggioranza di governo certa diventerebbe più concreta. E la conseguenza sarebbero nuovamente le larghe intese. 

Non tardano le prime reazioni: La Lega Nord chiede ufficialmente alla Consulta «di anticipare entro l’anno la sentenza sull’Italicum. La data annunciata è folle perché dopo il voto sul referendum, che ha dato indirizzo di forte cambiamento, tenere il paese in stallo per tutto questo tempo non è ammissibile».

Tags:
consulta italicum

in vetrina
Elettra Lamborghini al Grande Fratello Vip 3? Macché: a Ex on the Beach Italia

Elettra Lamborghini al Grande Fratello Vip 3? Macché: a Ex on the Beach Italia

Advertisement
Advertisement
i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Ronaldo visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Ronaldo visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Concept Smart Jacket: l’idea Ford pensata per i ciclisti

Concept Smart Jacket: l’idea Ford pensata per i ciclisti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.