A- A+
Politica
La doppia morale della sinistra fece nascere Silvio e oggi i leghisti stellati

Dal 1992 al 1994 qualcuno pensò di poter conquistare il potere grazie a tangentopoli ma  “rimase fesso”. Con l’avvento di Berlusconi, che sino alla sua discesa in campo non fu “attenzionato” dalla magistratura pur se l’attività inquisitoria nei due anni precedenti si occupò di tutti, cambia tutto e la sinistra giustizialista (ex Pci) segnò sin dal nuovo nome, si vollero chiamare “la cosa”, la confusione politico/programmatica. A fare il paio l’ex msi ma questo, riciclato dalla strategia di Arcore, salì sul “carro del buongoverno” pur non essendone capace. La sinistra ebbe la meglio solo grazie ad ex democristiani alla Romano Prodi ma perse sempre con propri candidati.

Terminata la spinta giustizialista, che dal ‘94 ebbe interesse quasi unicamente per l’ex cavaliere, si spense anche il bellimbusto di provincia mentre il Signore di Arcore reggeva le sorti di un europeismo/globalista che distrusse i maggiori sponsor ma poi azzoppo anche l’ex Premier quando fu l’unico a porre la questione dell’Italia Mediterranea. Qualche decennio prima qualcun altro, Craxi, si contrappose all’asse franco/germanico ribadendo il ruolo centrale del nostro Paese e fu mandato a morire in terra di Tunisia così come Berlusconi fu costretto a mollare il Governo. Il tutto perché qualcuno, per destabilizzare il mondo rivitalizzando la guerra di religione, si inventò la “rivoluzione di Primavera” dei paesi del Nord Africa. Dal 1992 ad oggi si può azzardare un filo di continuità contro l’Italia e per un’Europa da controllare ma come nel ‘94 arrivò l’uomo di Arcore, ora inaspettatamente sono giunti i “leghisti stellati”.

Salvini ha una doppia strategia con il dire no ai clandestini come d’altronde fece il Governo Prodi con il ministro all’Interno Napolitano alla fine degli anni ‘90 (in questa occasione nessuno si allertò per la “disumanità”). Una strategia interna ed una esterna. La prima dare subito un segnale all’elettorato considerate alcune difficoltà sulle promesse economiche, la seconda opporsi immediatamente alla strategia internazionale anti Italia e non farlo, dopo, con il rischio di esser il Ministro di un governo logoro. Il populismo ed il cappio della seconda repubblica pur se hanno avviato l’ascesa  in primis del Msi/Alleanza Nazionale e della Lega bossiana sono stati gli elementi della loro sconfitta non avendo una strategia ma basandosi solo sulla pancia del popolo.

Oggi lo stesso rischio lo corrono il Pd, che come disse Nanni Moretti “non dice nulla di sinistra” lasciando oggi ad altri la difesa delle fasce deboli per occuparsi “dell’immigrazione cooperativistica”, ed i 5 Stelle che sono nelle mani di Salvini per un debole Di Maio conscio che se il piatto dovesse saltare, salterebbe lui per primo visto gli errori nei 90 che hanno preceduto la nascita di Conte. I 5 stelle ostaggio di Salvini ma questo, giocando su due piatti, quello governativo e quello di coalizione esterna (continui i messaggi a Berlusconi e Meloni), è l’unico ad aver una prospettiva rispetto al solo populismo (non è un modo per criticare i grillini) che, come prima ricordato, ha sempre ammazzato i maggiori interpreti dello stesso perché gli Italiani hanno, da sempre, avuto la “lucidità” di votare con la pancia ma poi volerla anche riempire.

Tags:
sinistrabelrusconimatteo salvinim5s

in evidenza
Il fatto della settimana Ronaldo visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Ronaldo visto dall'artista

Advertisement
Advertisement
i più visti
in vetrina
Elettra Lamborghini al Grande Fratello Vip 3? Macché: a Ex on the Beach Italia

Elettra Lamborghini al Grande Fratello Vip 3? Macché: a Ex on the Beach Italia

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Concept Smart Jacket: l’idea Ford pensata per i ciclisti

Concept Smart Jacket: l’idea Ford pensata per i ciclisti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.