A- A+
Politica
La Merkel promuove il premier Conte. "Stile pacato, mi concentro su di lui"


"Apprezzo lo stile pacato di Conte, mi concentro su di lui, piuttosto che su quello che dicono i singoli ministri". E' quanto avrebbe detto, secondo quanto riferiscono fonti italiane, la cancelliera Angela Merkel durante il colloquio di oggi a Berlino con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Secondo quanto si apprende il governo tedesco ha accolto con soddisfazione la chiusura positiva del dialogo tra l'Italia e Bruxelles, chiusura che ha scongiurato la procedura d'infrazione. Durante il colloquio tra Mattarella e la cancelliera, quest'ultima ha confermato i buoni rapporti instaurati con il premier Giuseppe Conte, spiegando che ora bisogna guardare più ai contenuti che alle forme del rapporto di fiducia tra Roma e Berlino che viene pienamente riconosciuto.

Mattarella rassicura Merkel: Decretone in linea con saldi manovra - Nel corso del colloquio tra il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la cancelliera Angela Merkel si è informata sulle ultime misuire economiche approvate dal governo e contenute nel decretone che contiene Quota 100 e il reddito di cittadinanza. Secondo quanto riferiscono fonti itaiane, presenti all'incontro, il capo dello Stato ha rassicurato la cancelliera, confermando che le misure rientrano nella cornice della legge di bilancio, così come concordata nei saldi con Bruxelles, e non può esserci preoccupazione.

Ue, Mattarella: Ue allarghi a Balcani, serve coraggio - In una fase complessa come questa in Europa "può sembrare fuori dalla realtà parlare di allargamento dell'Ue, ma dobbiamo sapere guardare lontano. La Ue deve avere il coraggio di completare i processi di integrazione in corso e questo vale per i Balcani occidentali per i quali va tenuta aperta la prospettiva di un ingresso nell'Unione". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, secondo quanto riferiscono fonti italiane, durante il colloquio con la cancelliera Angela Merkel, svoltosi oggi a Berlino.

Libia: Merkel a Mattarella, bene linea italiana - La Germania ha preso atto dei risultati della conferenza sulla Libia di Palermo ed ha dato la sua disponibilita' a partecipare a un'eventuale seconda tappa del processo avviato. Dopo un colloquio con Sergio Mattarella, la Cancelliera tedesca Angela Merkel ha spiegato che la posizione tedesca e' piu' vicina a quella italiana che a quella francese.

Commenti
    Tags:
    merkel mattarella conte
    in evidenza
    Stati Uniti e Cina litigano sul 5G Ma Huawei lavora già al 6G

    Guerra fredda tech

    Stati Uniti e Cina litigano sul 5G
    Ma Huawei lavora già al 6G

    i più visti
    in vetrina
    Crisi, le reazioni social: da De Falco a Salvini, ecco le più virali. FOTO

    Crisi, le reazioni social: da De Falco a Salvini, ecco le più virali. FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan Juke, svelate le foto della seconda generazione in arrivo a settembre

    Nissan Juke, svelate le foto della seconda generazione in arrivo a settembre


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.