Elezioni/ La Russa (Pdl) ad Affaritaliani.it: i ballottaggi sono anti-democratici

Mercoledì, 24 giugno 2009 - 12:20:00

Ignazio La Russa
Ignazio La Russa

FORUM/ Sei favorevole all'abolizione dei ballottaggi per le elezioni comunali e provinciali?

Elezioni/ Pdl e Lega strappano Milano e Venezia alla sinistra. La mappa

BALLOTTAGGI & REFERENDUM/ TUTTI I RISULTATI

"E' assurdo mantenere i ballottaggi, sia perché sono un costo inutile sia perché producono un risultato che è l'opposto della democrazia". Ovvero? "Consentono in molti casi che venga eletto un candidato che ha avuto meno voti rispetto a quelli che l'avversario ne ha incassati al primo turno. Siccome va a votare meno gente, il ballottaggio diventa la gara a chi perde meno consensi". Lo afferma ad Affaritaliani.it Ignazio La Russa, ministro della Difesa e coordinatore del Popolo della Libertà.
 
Un esempio? "La provincia di Milano. Al primo turno Podestà ha avuto quasi 800mila voti e al secondo turno ne ha persi circa 250mila perché molta gente pensava che avesse già vinto o è andata al mare. Penati ne ha persi soltanto 91mila e se Podestà ne avesse persi 255mila avrebbe vinto Penati con meno di 300mila voti rispetto a quanti ne aveva avuti Podestà al primo turno. Un risultato del tutto anti-democratico. Si mantiene questo sistema perché la sinistra dice che dà maggiore garanzia di stabilità ma è una bugia grande come una casa, perché la maggiore stabilità ce l'hanno le Regioni, dove si vota con un turno unico. Questo vale per Formigoni in Lombardia e anche per le giunte di sinistra". 
 
Quindi sistema delle Regionali anche per Comuni e Province "oppure, se proprio la sinistra è così restìa a eliminare un sistema che gli dà un vantaggio perché gli consente di vincere senza avere la necessaria maggioranza, motivi poco nobili ma che vanno tenuti presente, almeno facciamo in modo che il ballottaggio sia riservato solo nei casi in cui nessun candidato superi il 40%. Anche se uno è al 48 e l'altro 47,9 scatta il sistema delle Regionali e chi ha più voti vince. Sotto il 40% si può immaginare che ci sia stato un terzo candidato abbastanza forte".


"Qui nacque lo spirito nazionale" - Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, prima della visita al villaggio umanitario della Croce Rossa, partecipa alla celebrazione dell'anniversario della Battaglia di Solferino e San Martino
A cura di Clipreporter


 
E infine: "Spetta a noi eliminare le difficoltà di partecipazioni al voto e non far diventare il voto una corsa a ostacoli come chi ci fa votare quando le scuole sono chiuse due volte in quindici giorni. La sinistra tende a trasformare le elezioni in una gara a ostacoli per gli elettori, noi dobbiamo rendere la strada in discesa e favorire la partecipazione".

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA