A- A+
Politica
Lega, Giorgetti: "Legge elettorale con M5S poi al voto"

Lega, Giorgetti: "Legge elettorale con M5S poi al voto"

Giancarlo Giorgetti, capogruppo della Lega alla Camera e braccio destro di Matteo Salvini, a poche ore dalla chiusura del dialogo tra Cinque Stelle e Pd e della vittoria del candidato del centrodestra alle elezioni per il governatore del Friuli Venezia Giulia parla dela proposta avanzata da Matteo Renzi su un esecutivo che faccia la riforma istituzionale e quella elettorale. Se «si deve modificare la legge elettorale - ha detto Giorgetti a Non Stop News a Rtl 102.5 -, patti chiari, amicizia lunga, governo corto. Governo breve. L’unica ipotesi che prendiamo in considerazione è una rapida modifica della legge elettorale, che permetta a chi vinca, al prossimo giro, di poter governare in modo autosufficiente». Giorgetti ha proposto che «il Centrodestra e il Movimento 5 Stelle si mettono d’accordo coinvolgendo tutti gli altri».

Giorgetti ha ribadito che «Matteo Salvini è il candidato naturale alla presidenza del Consiglio, ma noi abbiamo sempre aggiunto che Salvini è disposto a guidare un Governo che abbia una solida maggioranza e una solida maggioranza in Parlamento, secondo noi, è fra il Centrodestra e il Movimento 5 Stelle. Altre soluzioni, incollate con lo scotch, trovare di volta in volta 40-50 parlamentari, per permettere di sopravvivere giorno per giorno, ecco questo non ha molto senso. Non serve al Paese ha aggiunto al paese, non serve agli italiani e su quell’ipotesi non credo che Matteo Salvini sia disponibile. Nei prossimi giorni dovremo valutare se ci sia la possibilità di fare un governo che governi, con il Movimento 5 Stelle, o tornare alle urne».

Giorgetti torna sulle parole di Renzi in tema di cambiamento della legge elettorale. «Io so come funziona. Prima dicono di voler cambiare solo la legge elettorale, poi durano quattro anni, come ha fatto l’ultimo governo. Questo non sarebbe giusto e non sarebbe corretto. Quindi, o il Centrodestra e il Movimento 5 Stelle si mettono d’accordo coinvolgendo tutti gli altri, ma garantendo che una volta approvata la legge elettorale in tempi rapidissimi si torna al voto - e su questo c’è un impegno comune e condiviso - oppure non ha senso neppure mettere in piedi un governo di scopo, per la legge elettorale, che poi inevitabilmente dura in modo indefinito, secondo il costume italiano».

Tags:
legagiorgettim5slegge elettoralegoverno
in vetrina
Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO

Fabrizio Corona, le prime immagini dal carcere. FOTO

i più visti
in evidenza
Emma Marrone: "Mi devo fermare Ho un problema di salute"

Spettacoli

Emma Marrone: "Mi devo fermare
Ho un problema di salute"


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan JUKE protagonista della Milano Fashion Week

Nuovo Nissan JUKE protagonista della Milano Fashion Week


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.