A- A+
Politica
M5s caos Regionali Sicilia: il Tribunale sospende l'elezione di Cancelleri

Caos in Sicilia nei ranghi del M5s. Dopo il tour in pompa magna di Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista e del candidato alla presidenza della Regione Siciliana Giancarlo Cancelleri, incoronato dalle "regionarie", ovvero le primarie on-line interne al Movimento, arriva una tegola di non poco conto.

Mauro Giulivi, un attivista pentastellato rappresentato dai legali Riccardo Gentile e Lorenzo Borrè, il formidabile superavvocato delle cause vincenti ormai diventato la bestia nera del M5s nelle questioni giuridiche, ha fatto ricorso in quanto ingiustamente escluso dalle regionarie e si è visto dare ragione da parte del Tribunale.

Ma perché Giulivi era stato escluso dalla corsa? Perché non si era recato a firmare in tempo (entro due ore e trenta minuti, il brevissimo preavviso) un documento ritenuto necessario (dal fantomatico staff) per potersi candidare. La giustificazione dello staff per proibirgli la partecipazione alle primarie non è stata ritenuta però valida dal Tribunale, che ha quindi accolto le istanze di Giulivi e creando un grave problema al vincitore della votazione, ovvero Giancarlo Cancelleri, il candidato governatore della regione Siciliana per il m5s. 

Scrive Jacopo Iacoboni sul quotidiano La Stampa: "Il provvedimento cautelare emesso dal giudice sospende l'elezione di Cancelleri (che dunque al momento è insussistente), e rinvia la causa al 18 settembre per l'integrazione del contraddittorio nei confronti dei candidati classificatisi in posizione utile per entrare in lista".

Da noi contattato al riguardo, l'avvocato Lorenzo Borrè risponde con la consueta chiarezza: "La decisione del giudice è ineccepibile e graniticamente motivata. Il Tribunale è il garante della legalità e la sua pronuncia riconosce che non sussistono i presupposti per l'esclusione di Mauro Giulivi. Confidiamo che il M5s ne voglia prendere bonariamente atto e provveda spontaneamente all'indizione delle nuove primarie".

Dopo lo scandalo delle firme false a Palermo che ha portato alla sospensione di tre parlamentari del M5s, un altro smacco non da poco per il Movimento già dilaniato da faide interne sulla candidatura di Luigi Di Maio alla Presidenza del Consiglio, smacco che frappone un ostacolo non proprio lieve sulla corsa di Giancarlo Cancelleri per diventare il governatore siciliano.

Tags:
m5selezioni regionali 2017siciliatribunalegiancarlo cancelleri

in vetrina
SILVIA PROVVEDI LATO B E TOPLESS. Belen, Cecilia Rodriguez, Canalis... Gallery

SILVIA PROVVEDI LATO B E TOPLESS. Belen, Cecilia Rodriguez, Canalis... Gallery

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Conte visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Conte visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Abarth Days 2018: il tour dello Scorpione

Abarth Days 2018: il tour dello Scorpione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.