A- A+
Politica
M5S, Di Battista: "Cosa mi manca dell'Italia? Luigi Di Maio"

«Cosa mi manca dell'Italia? Gli amici storici che, dopo la mia elezione in Parlamento, hanno continuato a trattarmi come prima. Mi mancano i colleghi parlamentari dei Cinque Stelle che stanno facendo un lavoro bellissimo. E poi mi manca molto Luigi… Lo considero uno dei miei migliori amici».

Così dice Alessandro Di Battista in un'intervista a Pierluigi Diaco per il settimanale OGGI. Nel numero in edicola da domani, Di Battista parla per la prima volta in una intervista del suo viaggio in America, della sua famiglia ma anche della situazione politica.

A chi ironizza sul suo viaggio, un'assenza fisica ma non dalla battaglia politica, dice: «Non me ne curo. Il bello della Rete è che ognuno può dire quello che pensa. Già nel 2014 avevo detto che non mi sarei ricandidato e che sarei tornato a fare il mio lavoro. Non ho mai detto che avrei smesso di esprimere le mie opinioni sui social… Dopo anni in prima linea, ho maturato un po’ di pelo sullo stomaco. Quando si fa un mestiere pubblico, si mettono in conto le critiche».

Su come il governo stia affrontando il problema delle migrazioni dice a OGGI: «Ho combattuto per la legalità nel Mar Mediterraneo e ritengo che finora non vi sia stato il rispetto delle regole… La sinistra ha un atteggiamento profondamente borghese. Fingono di non sapere che l’immigrazione e l’accoglienza possono essere un problema reale per i cittadini. Certo, per quelli che vivono nei quartieri alti delle grandi città è più difficile accorgersene… Bisogna studiare bene le cause che portano migliaia di uomini, donne e bambini a lasciare i loro Paesi d’origine, le loro case e i loro affetti per cercare il riscatto in Europa».

Alla domanda se userebbe i termini “pacchia” e “crociera” usati da Matteo Salvini risponde: «Non appartengono al mio vocabolario. Detto questo, voglio anche aggiungere una cosa: il 90% del sistema mediatico si concentra quasi esclusivamente sull’immigrazione. È una strategia per provare a far credere ai cittadini che il MoVimento 5 Stelle non si stia occupando di altro. E invece, Luigi Di Maio come ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico sta facendo atti importanti e inediti. Tutto questo mi fa credere che per un certo tipo di establishment il MoVimento sia un nemico più forte della Lega».

Tags:
di battista

in evidenza
Da Picasso all'arte islamica in Iran Jaca Book, ecco i libri in uscita

Novità editoriali

Da Picasso all'arte islamica in Iran
Jaca Book, ecco i libri in uscita

i più visti
in vetrina
Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.