A- A+
Politica
M5s, Raggi. Polemiche sul convegno anti Israele. Assessore Frongia nel mirino

Campidoglio antisionista? L’edizione annuale della settimana di eventi anti Israele sostenuta dal movimento BDS (boicotta, disinvesti, sanziona) quest’anno parte nientemeno che da Roma e precisamente. per l'appunto, dalle sale capitoline. Varie le personalità antisraeliane presenti, fra cui Anne Wright, leader della Freedom Flotilla, e Stefano Fassina, consigliere comunale di SI.

Gianluca Pontecorvo, vicepresidente del Progetto Dreyfus, si domanda com’è possibile che Roma ospiti un evento che promuove il boicottaggio di un paese democratico alleato dell’Italia e in cui si spinge alla “rottura dell’assedio di Gaza”, quando “a Gaza non c’è nessun assedio”. Pontecorvo parla di evento intrinsecamente antisemita.

Ma perché proprio il Campidoglio ospita questo evento che parte dal presupposto che Israele sia la fonte di tutti i mali del mondo e che, in questo periodo storico di corsi e ricorsi antisemiti, potrebbe soffiare sulle fiamme di animi già esacerbati? Pochi sanno che l’ex vicesindaco Daniele Frongia e assessore allo sport è un socio fondatore di ISM-Italia, la filiale nostrana di quell’International Solidarity Movement che si occupa, fra le altre cose, di addestrare gli attivisti pro-Palestina con corsi e seminari. Lo stesso Frongia, in passato, e si trova tutto in rete, è stato relatore di questi seminari. Leggendo dallo statuto, Ism-Italia  "promuove campagne di resistenza non-violenta dell’ISM palestinese con l'invio di attivisti nei Territori Palestinesi Occupati (TPO); campagne di boicottaggio, disinvestimenti e sanzioni (BDS) promosse dalla società civile palestinese (BNC); l'elaborazione e la diffusione di strumenti critici per la conoscenza necessaria della storia e della resistenza del popolo palestinese."

Due dei fondatori dell’organizzazione, Diana Carminati e Alfonso Tradardi sono autori del libro “Boicottare Israele”. E lo stesso Tradardi, nel 2013, ai tempi in cui Daniele Frongia si presentava come candidato comunale per il m5s, invitava espressamente a votarlo su un forum interno all’associazioneCitiamo: “ISM-Italia, *come è noto*, è una associazione apartitica che *evita di esprimere in caso di elezioni preferenze a favore di questo o quel partito. In questo caso invece vi invitiamo a votare Daniele Frongia, capolista del M5S per il comune di Roma. Daniele Frongia è uno dei soci fondatori di ISM-Italia, ha sempre seguito con attenzione e determinazione la lotta di resistenza del popolo palestinese. Avere la sua voce nel Consiglio Comunale di Roma sarebbe assai importante, non tanto per ISM-Italia, ma per tutti/e quanti/e continuano a battersi per la causa palestinese. Se siete residenti nel comune di Roma votate, quindi, Daniele Frongia. Se non lo siete invitate qualche vostro amico o amica, residente a Roma a farlo. Poiché c'è anche il voto disgiunto, questo non vi impedisce di votare per un candidato sindaco di un partito diverso dal M5S a voi più gradito Per ISM-Italia”.

Ci si chiede se la Comunità Ebraica romana sia al corrente di tutto questo e se l’evento antisraeliano previsto in Campidoglio sia stato ospitato in tale sede proprio per la vicinanza dell’ex vicesindaco Frongia all’ISM e alla causa antisionista. Dando retta peraltro a un articolo uscito qualche tempo fa su Forniche.net per mano di Rossana Miranda, “Nonostante tra i principi del gruppo ci sia la “non violenza”, in alcuni articoli pubblicati sul sito si può leggere che l’ISM riconosce la lotta armata come diritto palestinese.” E ancora: “Il ministero degli Esteri israeliano sostiene che due terroristi coinvolti in un attentato suicida in un ristorante avevano “legami con attivisti di sinistra stranieri e membri dell’ISM”. Un’inchiesta del giornalista americano Lee Kaplan, si legge sempre nell’articolo della Miranda, dice inoltre che il movimento avrebbe costituito una sua rete negli Stati Uniti: “Club universitari, come gli Studenti della Giustizia in Palestina e il musulmano Students Union, entrambi affiliati all’ISM, si trovano in ogni grande campus, da dove sostengono gli obiettivi di gruppi terroristici come Hamas”. “Oltre a supportare Hamas – scrive Kaplan – attivisti dell’ISM sostengono la causa dell’Iran, non solo nella sua campagna contro un alleato degli Stati Uniti, Israele, ma anche per agevolare il raggiungimento degli obiettivi geopolitici dell’Iran contro gli Stati Uniti”.

Una vicenda dai risvolti decisamente inquietanti. 

Tags:
frongiam5sraggicampidoglioantisemitismoisraelecomunità ebraicaconvegnodaniele frongia

in vetrina
Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

i più visti
in evidenza
Tre stelle a Mauro Uliassi E' il decimo chef in Italia

Siamo il secondo paese al mondo

Tre stelle a Mauro Uliassi
E' il decimo chef in Italia

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.